Il Comune dell’Oristanese tra i più colpiti dagli incendi di queste ore

Il territorio di Cuglieri tra i più devastati dall’inferno di fuoco divampato nell’Oristanese distruggendo campi, terreni e aziende agricole.

Decine gli animali morti carbonizzati dopo che stalle e recinti sono stati avvolti dalle fiamme.

Lo scenario, dopo le operazioni di estinzione, è spettrale e angosciante, tra fumi, focolai residui e cenere, cenere ovunque.

A fare le spese degli incendi anche l’olivastro millenario di “Sa Tanca Manna”, simbolo di Cuglieri ed esempio di archeologia botanica non solo per la Sardegna.

E’ il doloroso simbolo della nuova tragedia ambientale, sociale ed economica che si è abbattuta sull’isola. Il bilancio è pesantissimo e non quasi ancora cominciato.

Un capannone utilizzato da una ditta di vendita di bevande collassato, bruciati altre strutture intorno e una zona industriale in parte compromessa.

E le fiamme, nelle campagne tra il paese e Scano Montiferro, non sono ancora state estinte del tutto.

 

Fonte: unionesarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *