Maria Maddalena (in ebraico: מרים המגדלית‎?, in greco: Μαρία ἡ Μαγδαληνή, Maria hē Magdalēnē) è detta anche Maria di Magdala, secondo il Nuovo Testamento, dal castello di Magdala, località situata nella costa occidentale del lago di Tiberiade, ove nacque.

Peccò molto nella sua giovinezza, ma si pentì dei suoi peccati e cambiò vita. Liberandola dai “Sette Demoni” e salvandola dalla lapidazione, Gesù la fece quindi diventare sua discepola.

È venerata come santa dalla Chiesa cattolica, che celebra la sua festa oggi,  22 luglio.
La sua figura viene descritta sia nel Nuovo Testamento sia nei Vangeli apocrifi, come una delle più devote seguaci di Gesù.

Fu tra le poche a poter assistere alla crocifissione  – secondo alcuni vangeli – divenne la prima testimone oculare della resurrezione.

Sul Calvario, sfidando l’ira dei nemici di Gesù, assistette dunque alla morte del suo Maestro e non s’allontanò se non dopo la sepoltura del Cristo.  Dopo il sabato,  corse a imbalsamare con profumi ed aromi il corpo adorabile di Gesù, e fu la prima a vederlo risorto.

La domenica mattina, molto presto, Maria si recò al sepolcro del Salvatore, ma, affacciatasi sulla soglia,  non ne vide più il corpo. Piena di angoscia, Maddalena vide Gesù in piedi, senza però riconoscerLo inizialmente. Gesù poi le disse:
“Donna, perché piangi? Perchè cerchi fra i morti Colui che è vivo?”.

Quando lo riconobbe, Lui le disse:
“Non mi toccare, perché non sono ancora asceso al Padre mio; ma va’ dai miei fratelli e di’ loro:
Ascendo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro”.

Fu poi perseguitata e messa in una barca senza vela nè remi, in balia delle onde, ma miracolosamente si salvò e arrivò a Marsiglia, finché il 22 luglio del 66, s’addormentò per sempre e volò in cielo per adorare Dio in eterno. Fu sepolta a Saint Maximin-la-Sainte Baume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *