L’allarme del consigliere scientifico del governo Vallance. E gli Usa sconsigliano i viaggi

E’ il freedom day dal Covid in Gran Bretagna, ovvero la giornata in cui tutte le restrizioni dei mesi scorsi cadono ufficilamente: ma a Londra e dintorni è troppo presto per cantare vittoria. Il 60% delle persone attualmente ricoverate nel Regno Unito per Covid è “completamente vaccinato”, ha affermato Sir Patrick Vallance, consigliere scientifico del governo britannico in una conferenza stampa alla quale partecipa da remoto il premier Boris Johnson, costretto all’isolamento per essere entrato in contatto con il ministro della Salute Sajid Javid, risultato positivo. Questo dato, ha aggiunto l’esperto, “non è sorprendente” in quanto ormai la maggior parte delle persone nel Paese è stata vaccinata.

La situazione nel Paese è in rapido deterioramento: tanto che oggi gli Stati Uniti hanno messo in guardia i proprio cittadini dal viaggiare nel Regno Unito. Il Cdc, la massima autorità sanitaria federale statunitense, ha alzato al massimo livello di rischio la Gran Bretagna, proprio nel momento in cui il governo è impegnato a revocare le ultime restrizioni.

 

Fonte: repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *