Una scoperta sensazionale è avvenuta nelle scorse ore sull’Etna: gli escursionisti dell’associazione Feder Escursionismo Sicilia, hanno rinvenuto una nuova grotta sull’Etna che a quanto pare si pone ancor più a sud della famosa “grotta del gelo”, situata a circa 2000 metri di quota e che contiene quello che fino a ieri era considerato il ghiacciaio più a sud dell’Europa.

La nuova grotta scoperta va a riscrivere la storia della speleologia etnea: la cavità è stata individuata più a sud della “grotta del gelo” e come ben potete osservare dalle immagini nella grotta è presente un ghiacciaio in ottimo stato di forma.

“Riteniamo – commenta Dario Teri, presidente della Feder Escursionismo Sicilia – di aver avuto il piacere e l’onore di esplorare una impressionante massa glaciale che ricorda la grotta del Gelo di almeno 30 anni fa! Al suo interno come è possibile vedere dalle foto vi è una quantità di ghiaccio davvero rilevante, che in alcuni punti supera i 3 metri di spessore!”

Questi ghiacciai riescono a formarsi e a resistere anche alle estati più calde grazie al gelo perenne possibile solo in questi punti. Si tratta di grotte e gallerie molto profonde, formatesi nel corso dei secoli durante le eruzioni vulcaniche, capaci di non far penetrare luce e calore dall’esterno. La temperatura in queste grotte non supera mai i -6°C, anche in piena estate.

 

Fonte: inmeteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *