Santa Marinella è in lutto per la morte di Iole Boncoraglio, quarantacinquenne caduta dalla moto ieri pomeriggio a seguito di un incidente sul Grande Raccordo Anulare di Roma, all’altezza dell’uscita 32 di via della Pisana. Per la donna non c’è stato purtroppo nulla da fare. Lascia due bimbi piccoli.

Iole Boncoraglio, quarantacinque anni, è morta caduta dalla moto guidata da un uomo in un incidente stradale sul Grande Raccordo Anulare di Roma, avvenuto nel pomeriggio di ieri, domenica 6 giugno. Lo schianto si è verificato in carreggiata esterna all’altezza dell’uscita 32 di via della Pisana. Da quanto si apprende, pare che si tratti di un incidente autonomo, in cui non sono rimasti coinvolti altri veicoli. La notizia della scomparsa improvvisa di Iole si è diffusa in breve tempo a Santa Marinella, Comune del litorale della provincia a Nord di Roma, dove la donna viveva insieme alla famiglia, che è originaria della Sicilia. Iole faceva la commessa prima a Civitavecchia, poi a Parco Da Vinci, volontaria molto attiva nel territorio, facente parte dell’associazione ‘Gli amici di Flavia Onlus’, che si occupa di raccogliere fondi per i bambini malati di tumore. Lascia due figli piccoli, un maschio di sette e una femmina di tredici anni.

L’incidente stradale sul Gra in cui è morta Iole

A dare l’allarme gli automobilisti di passaggio, che preoccupati delle condizioni delle persone rimaste coinvolte nel sinistro, hanno chiamato il Numero Unico delle Emergenze 112 e chiesto l’intervento urgente di un’ambulanza. Sul posto, ricevuta la segnalazione, sono arrivati il personale sanitario e gli agenti della polizia stradale, per i rilievi di rito. Al momento non è nota l’identità del conducente, che è stato trasportato sotto choc in ospedale e sottoposto ai test per la verifica di alcol e droga nel sangue che hanno dato esito negativo. Da chiarire anche le dinamiche che hanno provocato la perdita di controllo del mezzo e la conseguente caduta fatale.

Lutto a Santa Marinella per la morte di Iole

La comunità si è stretta intorno al dolore della famiglia, in attesa che venga fissata la data delle esequie e vengano celebrati i funerali, per darle l’ultimo saluto. Tantissimi i messaggi di cordoglio, tra i quali quello del sindaco della città marittima, Pietro Tidei: “Una persona perbene, dedita al volontariato, mamma di due piccoli e membro di una grande famiglia fatta di gente onesta, lavoratori e persone solidali e stimate da tutti – si legge in un post pubblicato dal primo cittadino – Li abbraccio a nome di tutta la città, perché il vuoto lasciato è incolmabile. Condoglianze dal cuore”.

Traffico rallentato e code per incidente sul Gra

Ieri pomeriggio sono stati inevitabili i disagi alla circolazione dei veicoli a seguito dell’incidente, con traffico rallentato nel tratto dove è avvenuto. L’ha reso noto Luceverde Roma tramite i canali social ufficiali. Lunghe code si sono formata anche tra l’autostrada A91 Roma-Fiumicino e via della Pisana. Il tratto di strada è stato temporaneamente interdetto al traffico per agevolare le operazioni di soccorso e consentire la rimozione della salma, poi riaperto, e la circolazione è tornata alla normalità in serata.

 

Fonte: fanpage

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *