L’incubo è durato due giorni. Due lunghi e interminabili giorni, ma alla fine Rocky ha potuto riabbracciare il suo proprietario. E’ una storia a lieto fine quella dell’American Bully pocket di quasi 3 anni che nei giorni scorsi era stato rapito da casa sua a Trento.

Ad attuare il gesto dei ladri che, probabilmente insoddisfatti del bottino trovato nell’abitazione, avevano deciso di portarsi via il cagnolino.

E proprio a casa del ladro è stato ritrovato: grazie al tam tam diffuso sui social, è arrivata una segnalazione che poco fuori città c’era un uomo che andava in giro con un cane identico a Rocky. E così quando il proprietari si è presentato a casa dell’uomo, alle sue spalle è spuntato il quattrozampe che è subito saltato fra le braccia del suo proprietario che ha chiamato la polizia.

Ora l’’uomo e il cane sono finalmente insieme e insieme potranno dimenticare questa brutta esperienza.

 

Fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *