Saranno il ciclista Elia Viviani e la tiratrice a volo Jessica Rossi i due portabandiera per l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici, in programma dal 24 luglio al 9 agosto 2021 nella capitale giapponese. La coppia succede a Federica Pellegrini, che aveva sfilato davanti a tutti a Rio 2016.

A poco più di due mesi dalla cerimonia inaugurale, l’Italia ufficializza i suoi portabandiera per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Per la prima volta, come si vociferava, saranno due: si tratta del ciclista Elia Viviani e della tiratrice a volo Jessica Rossi, che sfileranno davanti a tutti per il nostro Paese il prossimo 24 luglio. Lo ha annunciato il presidente del CONI Giovanni Malagò alla Giunta riunita al Salone d’Onore al Foro Italico. Succedono a Federica Pellegrini, che ci rappresentò a Rio de Janeiro ormai cinque anni fa.
La scelta è ricaduta su due atleti che hanno già scritto pagine importanti di sport ai Giochi olimpici. Elia Viviani, classe ’89 veneto, debuttò a Londra nell’omnium, chiudendo sesto dopo aver accarezzato a lungo il sogno di una medaglia. Il riscatto arrivò dunque a Rio de Janeiro, nel 2016, dove la stessa disciplina lo premiò con un oro indimenticabile. Jessica Rossi (1992, emiliana) fece centro al primo colpo: campionessa olimpica a Londra 2012 nel trap, ad appena vent’anni e con il record del mondo. I due saliranno al Quirinale il prossimo 23 giugno – a un mese dal via – per ricevere il Tricolore dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e portarlo in Giappone.
Ciclismo e tiro a volo non avevano ancora ricevuto questo onore nella storia dell’Italia delle Olimpiadi. Ma il loro contributo alla causa azzurra l’hanno portato eccome: 33 ori, 16 argenti e 10 bronzi tra strada, pista e mountain bike per il primo, 9 ori, 8 argenti e 8 bronzi per il secondo. Jessica Rossi diventerà così la sesta donna italiana a rappresentare il Paese nell’evento sportivo più importante che c’è, dopo Miranda Cicognani (1952), Sara Simeoni (1984), Giovanna Trillini (1996), Valentina Vezzali (2012) e appunto Federica Pellegrini (2016). Viviani sarà il 18esimo uomo a fare da capofila: il primo fu il ginnasta Pietro Bragaglia a Londra 1908, l’ultimo Antonio Rossi a Pechino 2008.
Fonte: eurosport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *