Il 71enne viveva da solo in una casa popolare. Nel quartiere non lo vedevano da gennaio. Potrebbe essere stato stroncato da un malore

Un pensionato di 71 anni, residente in un appartamento delle case popolari di piazzale Crosione a Pavia, è stato ritrovato morto in casa: il decesso, secondo quanto è emerso dai primi accertamenti medico-legali, risalirebbe ad almeno tre mesi fa. Nel quartiere non lo si vedeva in giro dal mese di gennaio. I suoi parenti, che abitano a Binasco (Milano), non si erano più recati a trovarlo anche per le restrizioni imposte dal Covid. L’anziano era come sparito.

Così i vigili del fuoco sono entrati nel suo alloggio insieme ai carabinieri. Il corpo del 71enne, in avanzato stato di decomposizione, era accanto al letto sul pavimento. E’ probabile che sia stato stroncato da un malore. Non è escluso che venga ora disposta l’autopsia per stabilire le cause della morte.

 

Fonte: milano.repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *