“Oggi l’Esercito Italiano è in prima fila nel combattere la pandemia. L’impegno del Generale Figliuolo per vaccinare la popolazione.”

L’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia ricorda i 160 anni di vita dell’Esercito Italiano, costituito ufficialmente il 4 maggio 1861.

“In 160 anni di storia l’Esercito Italiano si è coperto di gloria – dichiara Gaetano Ruocco, presidente nazionale dell’ANSI – sui campi di battaglia, nelle operazioni di pace e in soccorso delle popolazioni colpite da gravi calamità naturali, le donne e gli uomini dell’Esercito hanno sempre dimostrato abnegazione e spirito di sacrificio.

Anche oggi, nell’attività di contrasto alla pandemia, il personale dell’Esercito Italiano è duramente impegnato al fianco delle altre Forze Armate e di Polizia, alla Protezione Civile e al personale sanitario. In prima fila il Generale dell’Esercito Francesco Paolo Figliuolo, che guida efficacemente la campagna di vaccinazioni per sconfiggere definitivamente il Covid 19.

Il nostro sodalizio – conclude Ruocco – in occasione dell’anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano, indica alla Nazione i tanti Sottufficiali che sono caduti nell’adempimento del proprio dovere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *