A dieci anni dal royal wedding con William d’Inghilterra, Kate Middleton è diventata una vera e propria “hair icon“: dai capelli sciolti del giorno delle nozze, ai raccolti fantasiosi, fino al vezzo degli accessori, cerchietti e fiocchi su tutti. Tutti i look indimenticabili

Sono trascorsi dieci anni dal matrimonio di Kate Middleton e William d’Inghilterra, quello che nell’immaginario collettivo resta «il royal wedding» per eccellenza, che ha acceso i riflettori su una nuova generazione di reali.

A catturare le attenzioni, però, fin da subito della loro vita insieme, non è stato lui, classico  principe azzurro erede di un trono pieno di fascino, ma lei, cresciuta in una famiglia borghese, studi d’élite (per avvicinare proprio il futuro marito, rumoreggiano i maligni) e, senza alcun dubbio, perfetta per il ruolo di duchessa.

 

+
Kate Middleton nel giorno delle nozze con William, il 29 aprile 2011 (©Getty Images)

Kate Middleton, del resto, si è calata talmente alla perfezione nel ruolo che «il prima» da commoner non lo ricorda più nessuno, e il beauty look, in questo, è stato determinante, perché la futura regina consorte è anche una beauty icon, soprattutto quando si parla di capelli.

Se sul fronte make-up non regala mai grandi sorprese (un po’ per protocollo, che le impone smalti discreti e pochi vezzi, eyeliner e smokey eyes nei toni del nero e dell’antracite sono i suoi must nelle occasioni più importanti come ai recenti funerali del principe Filippo, in quelle meno ufficiali procede per sottrazione) con gli hairlook è tutta un’altra storia.

Che Kate avrebbe portato un po’ di novità a Palazzo si era capito già il giorno delle nozze, quando aveva scelto di lasciare i capelli sciolti, come li preferisce il marito, invece di un classico chignon royal style. I capelli lunghi sono l’emblema del suo statement look: folti, spessi, mantengono qualsiasi tipo di piega. La duchessa li porta al naturale, asciugati secondo la tecnica Chelsea blow dry, messa a punto nel salone di Richard Ward. Come funziona? I capelli vengono asciugati per il 75%, pettinati, e successivamente asciugati del tutto con dei bigodini riscaldati. I boccoli, allargati con la spazzola o con le mani, regalano alla chioma un effetto sempre voluminoso.

+
Un bel raccolto della duchessa, sfoggiato in occasione di un gala alla Royal Albert Hall (Photo by Mark Cuthbert/UK Press via Getty Images)

Nonostante l’amore indiscusso per il lungo, Kate Middleton nel corso degli ultimi dieci anni ha provato a cambiare look. L’hair trasformation più palese, nel 2017, quando in occasione di un royal tour in Germania e Polonia sfoggiò un long bob alle clavicole. Una soluzione che le dona moltissimo in combo con lo styling vaporoso, ma si è trattato di una breve parentesi. Discontinuo il rapporto con la frangia. La duchessa l’ha scelta spesso, per poi abbandonarla subito dopo: si trova decisamente meglio senza o, al massimo, con un ciuffo lungo laterale.

+
Kate Middleton nel 2017, durante un viaggio ufficiale, con long bob (©Getty Images)

Con la base castana, invece, gioca spesso, e molto più di quanto si possa immaginare. Kate Middleton è maestra delle micro trasformazioni, nel senso che sembra sempre uguale a se stessa ma in realtà le occasioni per giocare con le nuance negli ultimi anni non sono mancate, specie in estate. In quel periodo, Kate si concede sempre qualche leggera schiaritura nei toni caldi del caramello, che accendono l’incarnato di porcellana.

Niente di eclatante, ovviamente: noblesse oblige, sempre.

 

Fonte: vanityfair

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *