Le nuove misure stabilite dal Governo sulle riaperture non bastano a Giorgia Meloni.

La leader di Fratelli d’Italia ha commentato con un post su Facebook le decisioni della cabina di regia, paragonando l’operato di Mario Draghi a quello di Giuseppe Conte: “A più di un anno dall’inizio della pandemia si continua con la stessa miope e inconcludente visione che ci ha portati fin qui. Resta il coprifuoco alle 22 e rimane il sistema delle zone, con il ritorno di quella gialla. Sono confermate le chiusure fino al 26 aprile e non si sa quando potranno riaprire le attività al chiuso. E mentre la comunità scientifica ci dice che il contagio all’aperto è praticamente nullo, si rinuncia a riaprire immediatamente le attività all’aperto, facendo perdere altri punti alla nostra economia. Si parla di riapertura di tutte le scuole ad anno scolastico praticamente finito e senza risolvere il problema del trasporto pubblico. Da Conte a Draghi – la dura presa di posizione della Meloni – tutto cambia perché nulla cambi.

Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida ha rincarato la dose nel corso di un intervento al Tg2: “Restano il coprifuoco e le limitazioni della libertà, i ristoranti e le palestre sono praticamente chiuse, i mezzi pubblici strapieni e le scuole riaprono quando termina l’anno. Non capiamo che differenza ci sia tra il governo Draghi e quello di Conte. Fratelli d’Italia chiede riaperture immediate e in sicurezza e rispetto per i cittadini”.

Lollobrigida al Gr1 ha inoltre accusato il ministro della Salute Roberto Speranza: “Una gestione fallimentare della pandemia, tante chiusure insensate che hanno messo in ginocchio le nostre imprese e la nostra economia. Speranza è oggettivamente inadeguato al ruolo che riveste, per questo Fratelli d’Italia, con coraggio, ha presentato una mozione di sfiducia. Vediamo chi la voterà”. Fratelli d’Italia non le ha mandate di certo a dire, ma difficilmente il Governo procederà con aperture più veloci rispetto a quanto annunciato in conferenza da Draghi e Speranza.

Fonte: Il Tempo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *