Sospese le vaccinazioni Johnson & Johnson nella Carolina del Nord negli Stati Uniti, dopo che 18 persone hanno avuto «reazioni avverse» e quattro sono state ricoverate in ospedale.

«Le reazioni che le persone hanno riscontrato sono coerenti con i noti effetti collaterali comuni derivanti dalla somministrazione del vaccino» hanno detto i funzionari della contea di Wake in una dichiarazione sulle reazioni avverse alla Pnc Arena di Raleigh. Il sito ha smesso di somministrare il vaccino di J&J per tutta la giornata “a scopo precauzionale”.

I funzionari della contea di Wake, dove si trova Raleigh, si stanno consultando con il dipartimento della sanità statale per decidere come far procedere il programma di vaccinazione della clinica. L’Ema quindi, ha avviato «una revisione per valutare segnalazioni di eventi tromboemboli»Si legge in una nota dell’Ema.

I funzionari locali stanno indagando sulle reazioni, che hanno rappresentato comunque meno dell’1% delle vaccinazioni. Giovedì sera, i funzionari hanno concluso che le reazioni in Colorado non erano segni di qualcosa di preoccupante. «Dopo aver esaminato i sintomi di ogni paziente, analizzato altre vaccinazioni dallo stesso lotto del vaccinosiamo fiduciosi nel dire che non vi è motivo di preoccupazione», ha detto il dott. Eric France, direttore medico di il Dipartimento della sanità pubblica e dell’ambiente del Colorado. «Ci impegniamo a garantire che ogni clinica della comunità sia ben attrezzata con professionisti medici che si occupano della sicurezza dei pazienti con la massima serietà, proprio come hanno fatto nella clinica di ieri». Le indagini presso la clinica di Raleigh sono ancora in corso.

I funzionari della contea hanno detto che sarà pubblicata una “guida” sull’utilizzo del vaccino nelle prossime ore dopo che gli esperti del Centers for Disease Control and Prevention avranno valutato il lotto. Non è ancora chiaro quali tipi di reazioni abbiano avuto le persone appena vaccinate. Poche ore prima però, un incidente simile aveva costretto una clinica del Colorado a sospendere anch’essa le vaccinazioni. Qui 11 persone hanno avuto reazioni avverse “come nausea e vertigini” e due di loro sono state ricoverate in ospedale.

In generale, si pensa che il vaccino Johnson & Johnson  abbia effetti collaterali più lieve rispetto ai vaccini prodotti da Pfizer e Moderna. All’inizio di questa settimana, 15 milioni di dosi sono state eliminate perché uno stabilimento di produzione a Baltimora, nel Maryland, utilizzava un ingrediente destinato al vaccino di AstraZeneca – che all’epoca stava anche producendo.

Funzionari statunitensi hanno assicurato agli americani che le spedizioni del vaccino di Johnson & Johnson spedite questa settimana non sono state influenzate, tuttavia un rapporto del New York Times della scorsa settimana ha rivelato che i lavoratori di una struttura di Emergent BioSolutions a Baltimora, che ha prodotto entrambe le dosi di AstraZeneca Plc e J&J, hanno mescolato gli ingredienti dei due vaccini, rovinando 15 milioni di dosi di J&J.

Fonte: Il Messaggero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *