Vangelo Gv 20,1-9 Egli doveva risuscitare dai morti.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro.
Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!».

Pietro allora uscì insieme all’altro discepolo e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e due, ma l’altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò.
Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo seguiva, ed entrò nel sepolcro e osservò i teli posati là, e il sudario – che era stato sul suo capo – non posato là con i teli, ma avvolto in un luogo a parte.
Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. Infatti non avevano ancora compreso la Scrittura, che cioè egli doveva risorgere dai morti.

Parola del Signore

COMMENTO:  Cristo è Risorto! In Cristo morto e risorto la vita ha vinto, l’amore ha trionfato. Il Vangelo di oggi unisce al cammino “fisico” dei discepoli per andare al sepolcro il loro cammino spirituale. Maria di Màgdala va al sepolcro di buon mattino, appena trascorso il sabato ed era ancora buio. Maria  va al sepolcro, va a cercare lì Gesù, il suo corpo. Ma Gesù non è lì. Non è tra i morti. Maria vede un segno di vita, ovvero il sepolcro aperto, ma lo legge negativamente e pensa che qualcuno abbia trafugato il corpo di Gesù.  Questa la spiegazione umana. Era difficile capire un mistero come la risurrezione.  Abbiamo bisogno del Signore per comprendere i segni di vita anche dove ci sembra che vi sia solo morte. C’è un solo modo in cui il Risorto viene riconosciuto, ovvero quando lui parla dicendo: “Pace a voi” e quando dice a Maria: “Maria!” O afferma: “Sono proprio io!” . Sotto la parola di Gesù, il Risorto è
riconosciuto. Vedere il segno della risurrezione è possibile solo sotto la parola di Gesù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *