Nel terribile incidente sulla Casilina, poco prima delle 21, hanno perso la vita quattro persone, tre giovani di Mignano Monte Lungo e un uomo di 52 anni. L’incidente sarebbe stato immortalato in una diretta che una delle vittime stava facendo su Instagram.

Tragedia della strada alla vigilia di Pasqua in provincia di Frosinone. In uno scontro frontale sulla Casilina, a San Vittore del Lazio, attorno alle 21 hanno perso la vita quattro persone. Le vittime sono tre giovani e un cinquantenne, un operaio, tutti di Mignano Monte Lungo, in provincia di Caserta. Si tratta di Carlo Romanelli, 18 anni, Matteo Simone 19, Luigi Franzese, 20, e Claudio Amato, 52 anni. L’uomo lavorava come operaio in una ditta di Rocca d’Evandro, nel Casertano, ed era uscito per ritirare le pizze.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, diverse ambulanze del 118 e i carabinieri della compagnia di Cassino. A scontrarsi frontalmente, per cause ancora al vaglio dei militari dell’Arma, nei pressi della rotatoria che conduce al centro di San Vittore e in direzione San Pietro Infine, in provincia di Caserta, sono state due auto, una Fiat Idea, su cui viaggiava Amato, e un’Alfa Mito, su cui viaggiavano i tre ragazzi.

Secondo quanto appreso, le drammatiche fasi dell’incidente sarebbero state immortalate in una diretta social che Luigi Franzese, una delle tre giovani vittime, stava effettuando attraverso la sua pagina Instagram. I ragazzi frequentavano Cassino e uno di loro, Carlo Romanelli, era all’ultimo anno del liceo classico ‘Giosue’ Carducci’. Gli altri due avevano invece frequentato l’Itis, sempre nel centro ciociaro. Il magistrato di turno presso la Procura di Cassino, Alfredo Mattei, ha disposto l’autopsia per tutte e quattro le vittime mentre ai carabinieri della Compagnia di Cassino il compito di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Fonte: La Repubblica.it Foto: Today.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *