Dove lo Stato è assente il volontariato lo sostituisce, aiutiamo questi volontari a crescere per coprire la moltitudine di richieste di aiuto.

#TERAPIADOMICILIARECOVID19 in ogni Regione, gruppo nato da un’idea dell’avv. Erich Grimaldi, del Foro di Napoli, il quale, nel corso della prima ondata, dopo aver fondato, nel mese di marzo 2020, il gruppo Facebook #esercitobianco, effettuava una serie di dirette live, onde collegare i medici del territorio di diverse regioni, al fine di ottenere una condivisione delle terapie attuate, in un contenitore unico d’informazioni, onde poter richiedere al Ministero della Salute, alla Presidenza del Consiglio ed a tutte le regioni, un protocollo univoco, a disposizione della medicina territoriale, senza discriminazioni sulle cure tra le regioni, per agire in scienza e coscienza ai primi sintomi, come già proposto da un gruppo di 100mila medici.

Il gruppo, poi, dal mese di agosto 2020, con l’inizio della seconda ondata, accoglieva i pazienti positivi sintomatici, divenendo un punto di riferimento importante, per centinaia di persone che, sentendosi abbandonate dai territori, trovavano conforto ed assistenza a distanza dai numerosi medici del gruppo.

Detta strategia evitava centinaia di ospedalizzazioni di pazienti supportati a distanza.

Alcuni medici, poi, si sono riuniti in una chat di whatsapp, definendo uno schema terapeutico per la cura domiciliare del Covid19, condiviso da medici statunitensi come Harvey Risch e Peter A. McCullough.

Il gruppo, altresì, oltre alla disponibilità dei medici, reperisce la disponibilità di altri specialisti:

1) psicologi, psicoterapeuti e psichiatri si dichiaravano disponibili a supportare, in modo gratuito, pazienti covid, nella fase emergenziale;

2) farmacisti si dichiaravano disponibili a reperire bombole d’ossigeno nonché a coordinarsi per reperire farmaci carenti;

3) dietisti e biologi nutrizionisti si dichiaravano disponibili a supportare, in modo gratuito, la fase alimentare, di pazienti covid, nella fase emergenziale.

Le esperienze che si possono leggere sul gruppo ci fanno capire che il sistema funziona e sta ottenendo risultati sorprendenti, ne riportiamo alcuni per far comprendere l’importanza di sostenere questa iniziativa volontaria.

Vorrei ringraziare pubblicamente e con tutto il cuore lo staff di medici, assistenti e collaboratori di questa meravigliosa associazione. Ci hanno subito aiutato, prendendoci per mano dandoci una grande serenità nell’affrontare la malattia di mia mamma! Voi siete i veri angeli in questo mondo di follia collettiva! Non smetterò mai di ringraziarvi e vi porterò per sempre nel mio cuore! Grazie a tutti voi! Vorrei stringervi tutti in un abbraccio! Anche se non è lo stesso vi abbraccio tutti… virtualmente!

Eccomi qua dopo 21 giorni posso dire che la mia famiglia ne è uscita!!! È il minimo dover ringraziare tutti, ma in particolare la Dottoressa Luz Marina Donninelli per la sua dolcezza, disponibilità, professionalità, supporto costante… il Dottor Mangiagalli che mi ha seguita senza mancare mai ad un mio messaggio, dove mi sono sentita protetta, ascoltata, presa per le mani come una bambina e guidata all’uscita di questo tunnell!!! La dottoressa Antonella Pollio per il supporto psicologico senza mancare mai ai miei appuntamenti!!! Grazie anche perché con voi ho riscoperto un mondo un po perduto, non avevo più fiducia nei camici bianchi, voi mi avete ridato non la speranza, ma la certezza che Medici coscenzioni, che svolgono la loro professione con dedizione e umanità esistono ancora, ricevendo da noi niente, se non la soddisfazione di aver operato bene, il che sono certa vi riempie il cuore!!! Non posso infine non ringraziare l’Avvocato Erich Grimaldi, che seguo da molto, per aver creato questa macchina umana bellissima con caparbietà e credendoci con tutto se stesso!!! La nostra riconoscenza è un debito che avremo con tutti voi a vita!!! Auguro una pronta guarigione a tutti…siete nelle mani giuste ❤

Buongiorno a tutti… Ho ritirato il referto del tampone: Negativa!!! Non ho parole per esprimervi la mia riconoscenza.Avete creato una catena di solidarietà che unisce tutta l Italia…. Grazieeee .. una luce dentro il buio è stata la dottoressa Ombretta lourdes Devin che mi ha sostenuta sia con la terapia che con le sue parole di conforto.. non mi ha fatto mai sentire sola.. ❤️❤️❤️❤️

Salve. sono ormai 18 giorni che lotto con il covid e da 8 giorni ho ottenuto l’aiuto dei medici del gruppo. Ancora non sono formalemente fuori, sto scalando la terapia e comunque sono ormai 4 giorni che non ho febbre e valori di saturazione che stanno andando molto meglio.
Mi sento però di anticipare un pò i tempi per ringraziare con tutto il cuore il sostegno vitale e determinante che ho avuto dagli operatori di questo gruppo. Siete meravigliosi e non riesco più ad aspettare per dirvelo. Penso a tutti voi che sicuramente vi prodigate con persone diverse ma penso necessariamente e soprattutto alla dottoressa che di me si è presa cura direttamente, la dottoressa Cristina Caramia, che lo ha fatto con un attenzione, un ascolto, una premura che mi ha commosso. Come molti sono stato lasciato solo a “tachipirna e vigile attesa”, senza alcun altro tipo di assistenza, per 10 giorni con la febbre e il terrore per una malattia rispetto alla quale ci hanno spaventato in ogni modo.
La dottoressa Cristina Caramia è stato un angelo, mi ha continuamente monitorato, opportunamente trattato e anche sollevato rispetto alla fatica e al timore di diverse momenti, conducedomi fuori da questo dramma.
Grazie infinite.
Grazie a tutti voi per il lavoro che state facendo.

Queste sono alcune delle tante esperienze che si possono leggere all’interno del gruppo. Gruppo che oggi vanta quasi 231.000 membri e sta crescendo di giorno in giorno. Alcuni medici sono stati invitati in diverse trasmissioni, sia della rete nazionali Rai che nelle trasmissioni di Mediaset oltre a varie tv locali.

Duecentomila voci, duecentomila vite, duecentomila storie, duecentomila mani tese tra tutti voi in cerca di supporto e medici di questo gruppo.

Abbiamo raggiunto un numero impressionante, che ci fa pensare a quanto è stato fatto, grazie all’impegno di tutti i medici, eroi senza remore e senza risparmio, riuniti grazie a Erich Grimaldi , e quanto ancora si deve fare.

Grazie 200 mila volte per la fiducia, per la pazienza, per il grande impegno profuso da tutti i moderatori che giorno e notte leggono le vostre richieste di aiuto e le veicolano ai medici. Grazie a tutti coloro che con il camice indosso ed il cuore pieno di passione e coraggio, hanno reso questa rete un porto sicuro dove trovare ascolto.

Grazie ai volontari, ai farmacisti, ai biologi nutristi, ai fisioterapisti e agli psicologi, che con la loro presenza hanno aiutato e aiutano chi si è trovato a dover affrontare una malattia che ormai da un anno ha sconvolto le nostre vite.

Stiamo lavorando affinché l’approccio domiciliare precoce venga riconosciuto, parallelamente ai vaccini, un’arma indispensabile contro questo virus. Siamo certi che qualcosa stia cambiando, grazie all’apporto di ciascuno di voi. Grazie, di tutto. Insieme possiamo farcela. Insieme ce la faremo.

Ebbene oggi, dopo aver aiutato e salvato tante persone, sono loro a chiedere aiuto per continuare ad offrire questo importante e vitale servizio a favore dei cittadini.

Questo è la loro richiesta:

Aiutateci ad aiutare, stiamo cercando medici collaborativi ed esclusivamente volontari per rispondere alle migliaia di richieste di aiuto da tutta Italia.

Salviamo le persone dall’ospedalizzazione quale unica alternativa al protocollo Ministeriale ” Tachipirina e vigile attesa”.

Grazie un milione di volte a chi voglia dare una mano. Chiedo gentilmente a tutti i miei amici di condividere sui vostri gruppi.

Questo Pronto Soccorso virtuale probabilmente raggiungerà numeri elevati, sostenete questi medici volontari con altri medici altrettanto coscienziosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *