“Dedico la vittoria a mio padre e alla mia famiglia”. L’artista ha vinto con “Polvere da sparo”. Giuliani: “Stasera si piange”

Gaudiano vince Sanremo Giovani 2021 con la canzone “Polvere da sparo”. A scegliere il vincitore nella categoria delle Nuove Proposte è stato il voto combinato della giuria demoscopica (33%), della Sala Stampa (33%) e del pubblico a casa attraverso il televoto, aperto questa sera a inizio festival con i codici abbinati agli artisti in gara (34%). Gaudiano ha sfidato i tre finalisti decretati nel corso delle prime due serate, Davide Shorty, Wrongonyou e Folcast. Al quarto posto si classifica Wrongonyou, terzo posto conquistato da Folcast mentre la medaglia d’argento è andata a Davide Shorty.

Gaudiano, subito dopo la proclamazione, ha dedicato la vittoria al padre scomparso: “Quello che è accaduto è qualcosa di eccezionale. Dedico con tutto il mio cuore questa canzone a mio padre, alla mia famiglia e a tutte le persone che mi hanno permesso di essere qui. Due anni fa mio padre è andato via ma adesso lo sento qui accanto a me”.

Emilio, fratello di Luca Gaudiano, ha commentato sui social la performance del vincitore della sezione Nuove Proposte: “Quando ti ho visto scendere le scale non ho visto solo te. Ho visto Papà, ho visto la nostra famiglia, ho visto tutte le persone che hanno sofferto e che stanno soffrendo per chi non c’è più, ho visto la nostra città che era tutta lì con te. L’hai riempito l’Ariston”. Lo stesso Luca aveva dedicato un pensiero al padre prima del debutto sul palco dell’Ariston. Tre giorni fa, su Instagram, nella didascalia di una vecchia foto in cui posava insieme al padre, aveva scritto: “Vado papà, tienimi forte”.

A contendersi la vittoria sono stati i 4 finalisti decretati nel corso delle prime due serate del Festival. A salire sul palco in occasione della semifinale sono stati Wrongonyou con Lezioni di volo, Gaudiano con Polvere da sparo, Davide Shorty con Regina e Folcast con Scopriti.

Davide Sciortino, in arte Shorty, era già diventato popolare con la partecipazione a X Factor nel 2015. Guidato dal suo coach Elio, si classificò al terzo posto. Cantante e rapper siciliano, qualche anno fa si è trasferito a Londra dove ha fondato la band “Retrospective For Love” insieme al chitarrista Alessandro La Barbera e alla cantante Leslie Phillips. Tre sono i dischi pubblicati fino a oggi, l’ultimo dei quali, La soluzione remoto, ha anticipato la sua partecipazione ad AmaSanremo.

Wrongonyou, nome d’arte di Marco Zitelli, è un cantautore romano di 30 anni. Forte di un percorso artistico particolarmente ricco, ha registrato all’estero numerosi brani e si è esibito in concerti e tour, come il Revelation Tour di Mika. Nel 2018 è stato candidato ai Nastri d’argento per la migliore canzone originale grazie al film “Il premio” con Alessandro Gassmann.

Nato a Foggia nel 1991, Gaudiano è stato il vincitore di AmaSanremo. Ha cominciato a studiare musica dopo avere ricevuto in dono da parte di suo padre una chitarra. Ha debuttato ufficialmente a settembre 2020 con il suo primo album, Le cose inutili.

Cantautore romano classe 1992, Daniele Folcarelli partecipa a Sanremo 2021 con Le cose inutili. Dopo la partecipazione ad alcuni talent show, Folcast ha avuto la possibilità di aprire i concerti di Daniele Silvestri, artista al quale si ispira.

A Wrongonyou con la canzone “Lezioni di volo” è andato il premio della critica Mia Martini. Il premio della sala stampa Lucio Dalla per la sezione Nuove proposte è andato a Davide Shorty con “Regina”.

Festeggia il sindaco, Franco Landella: “Bravissimo Luca Gaudiano, talento foggiano vincitore della categorie nuove proposte del 71esimo Festival di Sanremo. Foggia è orgogliosa di te!”. “Ha vinto il migliore – ha scritto l’assessora alla Cultura, Anna Paola Giuliani -. Emozione senza fine. Stasera si piange di gioia. Grazie per averci regalato questo sogno”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *