Un sequel del famoso titolo di fantascienza dodici anni dopo

Sono passati dodici anni dall’uscita di District 9, l’ormai storico film di fantascienza di Neill Blomkamp che continua a dividere critica e pubblico. Una metafora sci-fi per parlare di immigrazione e razzismo, con un trama coinvolgente e un approccio inedito al tema che già all’epoca hanno fatto molto discutere.

Grazie al successo del film il regista sudafricano è diventato uno dei più apprezzati maestri del genere a livello internazionale. Amato o odiato, nei suoi lavori successivi ha cercato ancora di mescolare tematiche sociali a motivi fantascientificiElysium (2013) e Chappie (2015) seguono questa linea.

Arrivando ad oggi, i fan del lavoro del regista sono attualmente in attesa dell’uscita del suo ultimo film, prevista proprio per quest’anno. Demonic, questo il titolo, sarà un horror sovrannaturale (non si sa se comprendente anche deviazioni sci-fi). La prima proiezione è prevista in occasione del Festival del cinema di Berlino, a marzo.

Mentre aspettiamo l’arrivo di questo nuovo film, però, ci troviamo di fronte ad una notizia inattesa. District 9 avrà un sequel intitolato District 10. Lo annuncia lo stesso regista su Twitter (qui sopra), svelando anche che il film sarà scritto da lui e dalla moglie Terry Tatchell (come il primo) assieme a Sharlto Copley, protagonista di District 9. Sì, potete far partire l’hype.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *