Fu funzionario per la Presidenza del Consiglio e Garante dell’Antitrust.

L’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell’Antitrust, Antonio Catricalà, è stato trovato morto nella sua abitazione a Roma, nel quartiere Parioli. Catricalà, secondo quanto si apprende da fonti investigative, si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di pistola. Sul posto è presente la Polizia e la Scientifica.

Sessantanove anni compiuti lo scorso 7 febbraio, Antonio Catricalà è stato docente di Diritto privato presso l’Università Unipegaso e professore a contratto di Diritto dei consumatori all’Università Luiss di Roma. Da aprile 2017 è presidente di Adr Aeroporti di Roma (socio Igi). Quanto alla sue precedente esperienza di governo, Catricalà è stato sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri nel 2011-2013 nel governo Monti e viceministro allo Sviluppo economico nel 2013-2014 nel governo Letta. Nei giorni scorsi Il consiglio direttivo dell’Istituto Grandi Infrastrutture (Igi) lo aveva nominato presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *