Per la Nasa l’asteroide è “potenzialmente pericoloso”, ma sono gli stessi scienziati a rassicurare sulle possibilità di impatto. Passerà a circa due milioni di chilometri di distanza dalla nostra orbita a 124mila chilometri

Telescopi puntati su un nuovo asteroide che a marzo passerà vicino – almeno dal punto di vista delle distanze astronomiche – alla Terra. Diciamolo subito: nessun pericolo per il nostro Pianeta.

Il frammento ha pressappoco le dimensioni del celebre ponte di San Francisco, il Golden Gate, e secondo gli scienziati che ne hanno studiato la traiettoria passerà a due milioni di chilometri da noi il 21 marzo 2021. Sta viaggiando nel cosmo a 124mila chilometri orari.

Non è un oggetto spaziale “nuovo” per il programma Lincoln Near-Earth Asteroid Research (LINEAR) e per i telescopi del New Mexico: era stato intercettato quasi venti anni fa, il 23 marzo 2001, e da allora monitorato costantemente.

Per la Nasa l’asteroide è “potenzialmente pericoloso”

Parlavamo prima di distanze astronomiche. Secondo il nostro metro di misura quotidiano, due milioni di chilometri sembrano una enormità, ma per la NASA quella è una distanza abbastanza vicina alla Terra tanto da rientrare come categoria negli oggetti spaziali “potenzialmente pericolosi”. Questa categoria si applica ai corpi celesti con diametro superiore a 140 metri e con una rotta che li porta a non meno di 7,5 milioni di chilometri dalla nostra orbita.

Gli asteroidi conosciuti che preoccupano? Pochi

Secondo gli scienziati, per circa 100 anni non ci saranno asteroidi “noti” in grado di colpirci. L’unico pericolo sembra poter arrivare da un oggetto spaziale chiamato (410777) 2009 FD: nel 2185 avrà una chance su 714 di colpire la Terra. Ogni giorno, in realtà, il nostro pianeta è bersagliato da piccoli bolidi e frammenti piccolissimi che entrano in contatto con l’atmosfera disintegrandosi. Per fortuna senza conseguenze.

 

Fonte: TG24Sky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *