Impossibile resistere alla tentazione di far sentire il sostegno alla propria squadra del cuore prima di una partita storica. I tifosi dell’Atalanta hanno deciso di ritrovarsi in strada per con tanto di sciarpe, bandiere e fumogeni in quel di Bergamo per “accompagnare” la formazione di Gasperini nel big match di Champions contro il Real Madrid.

Nonostante l’invito dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo, la città più colpita dalla pandemia nel corso della prima ondata di Covid, centinaia di supporters si sono ritrovati per infondere “coraggio” ai nerazzurri.

Centinaia di tifosi dell’Atalanta sono scesi in strada e si sono ritrovati nei pressi del Gewiss Stadium  di Bergamo, per far sentire il proprio calore agli uomini di Gasperini. Troppo forte il richiamo di un match storico, quello in Champions contro il blasonato Real Madrid, troppo forte la necessità di “accompagnare” i nerazzurri  che sul terreno di gioco non potranno fare affidamento sul sostegno del pubblico, proverbiale 12° uomo in campo.  Ecco allora che per cercare di incitare l’Atalanta all’ennesima impresa, anche in Europa, i sostenitori nerazzurri si sono dati appuntamento all’esterno, con scene che abbiamo visto anche in altre città in questi giorni in Italia e non solo. Pullman della squadra scortato, con tanto di fumogeni, e fuochi d’artificio tra cori e sciarpate.

Il tutto dribblando l’invito dell’ATS (Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo) che prevedendo una situazione simile aveva deciso nelle scorse ore di pubblicare una lettera diretta ai tifosi per invitarli al rispetto delle norme anti-covid: “Accompagniamo i nostri calciatori nerazzurri idealmente con il sostegno della nostra vicinanza e col calore che loro meritano e noi sappiamo regalare, ma con la prudenza che il momento storico ci richiede, evitando assolutamente  la presenza  fisica allo stadio e nelle sue vicinanze: teniamo ben presente  il pericolo di contagio di quel virus che stiamo combattendo con tutte le nostre  forze e capacità”. Parole però che non hanno frenato l’entusiasmo del popolo nerazzurro che spera di vivere una notte indimenticabile grazie alla Dea.

 

Fonte: Fanpage

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *