Tre morti e un ferito grave nello scontro lungo l’autostrada A14 chiusa. E’ il terribile bilancio di un incidente stradale che si è verificato questa mattina, poco dopo le 5.20, nella corsia diretta a nord tra Pesaro e Cattolica.

Secondo quanto riferisce Autostrade per l’Italia  si è trattato di un tamponamento che ha visto coinvolti due mezzi pesanti ed un furgone all’altezza del km 148. Un camion trasportava cani e gatti da adottare: il mezzo era partito dalla Puglia e aveva come tappe Bologna e Milano.

Erano residenti nel Milanese le tre persone morte e l’altra rimasta ferita nel tamponamento avvenuto stamane intorno alle 5:30 sulla corsia nord dell’A14 tra Pesaro e Cattolica. Viaggiavano su un furgone rimasto coinvolto nel tamponamento tra due autotreni, uno dei quali trasportava cuccioli di cani e gattini. Nell’impatto ci sarebbe stata anche un’apertura di queste gabbie, ma tutto il carico di animali è stato sistemato in un autotreno per il trasporto
cavalli che è stato fatto arrivare sul posto.

Lo schianto – come detto –  ha coinvolto due mezzi pesanti ed un furgone sul quale viaggiava Elisabetta Barbieri. La donna, volontaria animalista, viveva in Lombardia ma collaborava con l’Enpa di San Severo per effettuare delle staffette per le adozioni. Elisabetta, nota tra le associazioni di tutta Italia per il suo impegno, viaggiava su un furgone a bordo del quale c’erano diversi animali randagi da trasportare al Nord per darli in adozione: le tappe del viaggio prevedevano la consegna di cani e gatti prima a Bologna e poi a Milano. Sia lei che l’autista del furgone sono morti sul colpo nell’incidente. Anche uno dei cani è morto nello schianto, mentre molti altri, terrorizzati, si sono riversati nell’autostrada e sono fuggiti. Durante la chiusura, vigili del fuoco e polizia stradale hanno lavorato per recuperarli e metterli in sicurezza. Nell’impatto ci sarebbe stata infatti un’apertura di queste gabbie, ma tutto il carico di animali è stato sistemato in un autotreno per il trasporto cavalli che è stato fatto arrivare sul posto.

LA NOTA DELL’ENPA

Un risveglio tristissimo questa mattina: il grave incidente avvenuto oggi alle 5 e 30 sulla A14 (tra Pesaro e Cattolica verso Bologna) è costato la vita ad una nota staffettista, Elisabetta Barbieri, all’autista del camion, e ad una terza persona che era rimasta gravemente ferita. Non ce l’ha fatta anche un cucciolo di pastore tedesco in viaggio verso la sua nuova famiglia. I volontari e le Guardie Zoofile dell’Enpa di Pesaro si sono subito recati sul posto per aiutare a mettere in sicurezza gli animali. Tanti i volontari di tutte le associazioni animaliste accorsi immediatamente. Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa: “Tutto il mondo animalista è straziato da questa enorme tragedia. L’impegno di Elisabetta Barbieri ed il suo staff è sempre stato sincero, costante, mettendo al primo posto il benessere degli animali. Troppo spesso si dimentica il ruolo fondamentale di persone che come Elisabetta trasportano ogni giorno animali per portarli a centinaia di chilometri per dargli la possibilità di iniziare una nuova vita.  Elisabetta e il suo staff hanno collaborato con l’Enpa in moltissime occasioni, aiutando le nostre Sezioni. Sono centinaia gli animali che oggi vivono felici nelle loro nuove famiglie anche grazie a lei. Il suo impegno ha fatto la differenza. Ci mancherai Elisabetta. La nostra Associazione ti ricorderà sempre con immensa gratitudine”.

Sul posto sono intervenuti i volontari e le Guardie Zoofile dell’Enpa di Pesaro in supporto alla ASL. Gli animali sono tutti in salvo, tranne un cucciolo di pastore tedesco che purtroppo è morto, probabilmente sul colpo. I gatti sono già ripartiti alla volta di Bologna e arriveranno a breve. Mentre un camionista spagnolo (Jon Juaregi Transportes) si è offerto di portare i cani in direzione di Milano. L’uomo non ha voluto alcun compenso. “In questi momenti di estremo dolore è importante vedere come la solidarietà e l’empatia riescano a cancellare ogni barriera. Grazie a tutte le persone che in queste ore si stanno adoperando in questa difficile situazione”.

Intorno alle 10 è stato riaperto sull’autostrada A14 Bologna-Taranto il tratto compreso tra Pesaro-Urbino e Cattolica in direzione Bologna temporaneamente chiuso a causa di un tamponamento tra due mezzi pesanti e un furgone all’altezza del km 148. Al momento, informa Autostrade, sul luogo dell’evento il traffico transita su una corsia e non si registrano turbative al traffico.

 

Fonte: Corriere Adriatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *