Giuseppe Conte tornerà a insegnare all’università di Firenze? Non è ancora certo, ma di sicuro il rettore dell’ateneo, Luigi Dei, ha confermato di aspettarlo a braccia aperte, sottolineando come abbia dimostrato ”grande competenza e precisa statura morale”.

Il capo del governo uscente è infatti professore ordinario di diritto privato presso il Dipartimento di Scienze giuridiche. Ora che il mandato governativo si avvia alla conclusione, sarà automaticamente reintegrato nella vita accademico-universitaria.

C0me spiega La Repubblica in base alla legge 383 del 1980, un docente che assume la carica di presidente del Consiglio, ha ricordato il rettore Dei, entra in aspettativa obbligatoria. Una volta che la Presidenza del Consiglio comunicherà al Rettorato la decadenza dalla carica, Conte riprenderà automaticamente possesso della sua cattedra universitaria. In teoria, il professore Conte potrebbe tornare a svolgere attività didattica già dal 22 febbraio, inizio del secondo semestre dell’anno accademico.

Fonte: Business

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *