“Quando vien la Candelora dall’inverno semo fora, ma se piove o tira vento nell’inverno semo dentro”. Sarà rispettato il famoso detto?

Domani 2 febbraio si celebra la Candelora, che secondo la tradizione cristiana indica la presentazione di Gesù al Tempio dopo 40 giorni dalla sua nascita. Il nome deriva da “candelorum“, benedizione delle candele, perché in questa speciale occasione vengono benedette le candele che simboleggiano Cristo, inteso come luce che illumina le genti.§
Ma cosa c’entra col meteo? La tradizione vuole che con l’arrivo della Candelora termini anche il “tempo tipico di Natale”, ovvero in parole povere termina l’inverno.

Da questa credenza popolare sono nati vari detti popolari da nord a sud, tutti finalizzati a “predire” il tempo sul prosieguo di febbraio. Uno dei più famosi è il detto “Quando vien la Candelora dall’inverno semo fora, ma se piove o tira vento nell’inverno semo dentro”: sostanzialmente afferma se nel giorno della Candelora c’è il Sole e clima mite l’inverno è finito, mentre se piove e c’è vento l’inverno durerà almeno un altro mese.
Altri detti tipici sono:
– Se nevica per la Candelora sette volte la neve svola” (diffuso in Emilia Romagna)
– “La Madona Candelora, se la vien con sol e bora de l’inverno semo fora; Se la vien con piova e vento, de l’inverno semo dentro” (diffuso a Trieste)

La domanda ora è: cosa c’è di vero? Rispecchiano la realtà, hanno un fondamento scientifico? Come in tutte le tradizioni e credenze popolari esiste un fondo di verità; va però sfatato il fatto che l’andamento di una singola giornata possa segnare quello di un’ intera stagione o di buona parte di essa. Per esempio una Candelora soleggiata e mite potrebbe benissimo verificarsi in corrispondenza di un febbraio molto freddo e anche nevoso. Non sarà certamente il tempo di un singolo giorno del mese ad “impensierire” la natura e a condizionarla per tutto il mese di febbraio.

METEO 2 FEBBRAIO 2021 | Passiamo ora al tempo che effettivamente avremo domani 2 febbraio 2021. La perturbazione che ora sta attraversando il basso Tirreno porterà ancora delle piogge deboli e sparse su Campania meridionale, Calabria e Sicilia, mentre avremo ancora nubi su Puglia, Molise, Abruzzo. Dal pomeriggio il tempo migliorerà su tutto il sud grazie al rinforzo dell’alta pressione. Avremo cieli sereni o poco nuvolosi su quasi tutto il centro-sud sin dal mattino.
Insomma una candelora per alcune regioni stabile e soleggiata e per altri ancora nuvolosa e con qualche pioggia. Può il proverbio della Candelora, ora, trovare un equilibrio per tutti? Difficile.
Comunque ora ci toccheranno diversi giorni stabili e molto miti, almeno fino al week-end, ma ovviamente questo non sta ad indicare che l’inverno è ormai concluso!

 

Fonte: InMeteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *