Aveva 44 anni e gli era stato diagnosticato un cancro ai polmoni soltanto tre settimane fa

Dustin Diamond, che ha interpretato Samuel “Screech” Powers in quattro riprese di Bayside School dal 1988 al 2000, è morto lunedì a tre settimane da una diagnosi di cancro ai polmoni. Aveva 44 anni. L’agente di Diamond, Roger Paul, ha confermato la morte dell’attore a Rolling Stone: «Gli era stata diagnosticata questa forma brutale e implacabile di cancro maligno solo tre settimane fa», ha detto Paul in una dichiarazione. «In quel poco tempo, il carcinoma è riuscito a diffondersi rapidamente in tutto il suo sistema. Dustin non ha sofferto. E, per questo, siamo grati».

«Dustin Diamond era un personaggio in sé e per sé: una testa calda imprevedibile che ci lasciava sempre scioccati, ma non ci annoiava mai», ha aggiunto Paul. «Vi chiediamo di rispettare la privacy del nostro team e della famiglia durante questo momento tragico, mentre viviamo il lutto e ricordiamo quello che abbiamo vissuto insieme. Si tratta di una perdita tragica e improvvisa».

All’età di 11 anni, Diamond ha ottenuto il ruolo di Screech nel pilot di Good Morning, Miss Bliss nel 1988. In un caso più unico che raro, il personaggio era sia uno sfigato senza speranza che il migliore amico del ragazzo più cool della scuola, Zack Morris. Good Morning, Miss Bliss durò solo una stagione prima di essere rielaborato come Bayside School nel 1989. Metà del cast era cambiato, ma Screech sopravvisse alla transizione e divenne presto uno dei preferiti del giovane pubblico che trasformò rapidamente lo show in un benchmark generazionale.

Bayside School non è mai stata una serie che puntava al realismo, e Screech era il personaggio più simile a un cartone animato. Le sue trame più classiche prevedevano che diventasse un sensitivo dopo essere stato colpito da un fulmine o che creasse un robot di intelligenza straordinaria.

Dustin Diamond nel 2011. Foto: MPI10/MediaPunch Inc. /IPX

Screech era amico dell’intera banda di Bayside School nello show, ma Diamond era di un paio d’anni più giovane degli altri e col tempo ha rivelato che sul set raramente si socializzava quando le telecamere erano spente. Da adulto ha confessato poi che erano stati anni molto difficili. «La cosa più complicata dell’essere una star bambina è rinunciare alla propria infanzia», ​​ha detto a Oprah Winfrey nel 2013. «Non hai un’infanzia. Sei un professionista e devi imparare le tue battute e fare le prove. Devi assicurarti di essere il più divertente e il migliore, perché altrimenti possono sostituirti».

Diamond è rimasto fedele allo show con Bayside School – Un anno dopo, nel 1993/94 e poi ha riportato in tv il personaggio di Screech in Bayside School – La nuova classe dal 1994 al 2000, dove interpretava l’assistente del preside Belding.

Come molti divi ragazzini, Diamond ha affrontato momenti difficili in età adulta. La sua caratterizzazione quasi totale in Screech gli ha reso impossibile trovare lavoro. «Non sapevo cosa fare quando lo show finì», ha detto nel 2013. «È stato difficile trovare un ruolo che non fosse un clone di Screech».

Per fare un po’ di soldi ha partecipato a reality show come Celebrity Fit Club e Celebrity Boxing 2 dove ha combattuto contro Ron “Horshack” Palillo di Welcome Back, Kotter. Ha pure pubblicato un video porno nel 2006, anche se in seguito ha affermato che per le scene di sesso era stata usata una “controfigura”. Nell’intervista con Winfrey ne ha poi parlato come della «cosa più imbarazzante della vita».

Nel 2009, Diamond ha dato alle stampe il libro Behind the Bell in cui ha parlato dei suoi compagni di cast in modo poco lusinghiero, anche se in seguito ha affermato che era stato scritto da un ghost writer e le storie più salaci erano completamente false. Sei anni dopo, ha scontato tre mesi di carcere per una rissa in un bar in cui un uomo è stato accoltellato.

Diamond non è stato invitato a prendere parte a nessuna delle reunion di Bayside School che hanno avuto luogo negli ultimi anni, incluso il recente revival andato in onda negli USA su Peacock, ma nel 2016 ha realizzato un’intervista con Mario Lopez in cui i due hanno fatto pace: «Voglio lasciarmi tutto alle spalle», aveva detto Diamond. «È ora di cambiare».

 

Fonte: Rollingstone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *