Sarà vietato alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi, nelle aree cani, nei cimiteri, negli stadi e nelle strutture sportive. Sarà possibile fumare all’aperto se in luoghi isolati, rispettando comunque la distanza di 10 metri dalle persone. Sanzioni dai 40 ai 240 euro

Milano dice stop al fumo di sigaretta all’aria aperta: da domani in città entra in vigore il divieto di fumo alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi, nelle aree cani, nei cimiteri, negli stadi e strutture sportive. Lo ha stabilito il Comune di Milano con l’approvazione, il 19 novembre scorso, del nuovo Regolamento per la qualità dell’aria, documento che definisce priorità e scadenze di una serie di azioni tese a migliorare la qualità ambientale in città.

Dove e come sarà possibile fumare

Il divieto di fumo è stato introdotto in modo soft: sarà infatti sarà possibile fumare all’aperto se ci si trova in luoghi isolati ma va comunque rispettata la distanza di 10 metri dalle altre persone. Dal primo gennaio 2025 a Milano il divieto di fumo sarà poi esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto

Le sanzioni

Le sanzioni per chi non rispetta il divieto vanno da 40 a 240 euro, anche se al momento il Comune ritiene prioritario che i cittadini siano informati sui divieti.

Fonte: TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *