La petizione Unsic per la prosecuzione della didattica a distanza e il no al rientro a scuola supera le 184mila adesioni.

Considerato il rilevante apporto delle scuole in presenza al numero complessivo dei contagi (dati Ministero dell’Istruzione con elaborazione Wired, Istituto superiore di sanità, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, dossier Unsic, ecc.), pur ritenendo importante la scuola in presenza ma in periodi ordinari e non straordinari come quello che stiamo vivendo (con oltre 77mila decessi per il Covid), si chiede la prosecuzione della didattica a distanza nelle scuole superiori fino alla fine dell’emergenza per prevenire una terza ondata di contagi che sarebbe più deleteria delle precedenti, soprattutto per la concomitanza con le influenze stagionali e con apparati e personale sanitari in sofferenza“, spiega l’Unsic.

Per questo “è importante salvare anche una sola vita !”.

Nei giorni scorsi anche Orizzonte Scuola ha condotto un sondaggio tra 15.433 utenti e il risultato è stato netto: 14.109 utenti, ovvero il 91,42 per cento, hanno detto No alla riapertura della scuola, ritenendo che allo stato attuale non esistono le condizioni di sicurezza.

 

Fonte: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *