Viterbo: Dopo 20 anni, il covid ferma la Calza più lunga del mondo.

Quest’anno il 5 gennaio 2021 non vedremo sfilare la famosa Calza della Befana più lunga del mondo.

Purtroppo il covid-19 ha colpito il nostro pianeta fermando tutte le iniziative. Anche le più belle come questa. Un evento che ogni volta ha raggruppato centinaia di persone e bambini lungo le vie di Viterbo. Più di cento Befane, vestite con abiti sgargianti, hanno distribuito manciate di caramelle ai bambini che festosi hanno sempre aspettato il passaggio della lunga Calza.

Ma la Calza più lunga del mondo, non è solo un evento folcloristico, ma il suo vero scopo è la Solidarietà. Il ricavato della vendita delle calze, ogni anno è stato donato ad Associazioni che avevano bisogno di migliorare le loro strutture, cito solo le ultime due, in ordine di tempo: Associazione il Campo delle Rose, Associazione Italiana Persone Down, sezione Viterbo.

Quanto fermento, quanto lavoro da parte delle befane del Centro Sociale Pilastro, sin dal mese di settembre, fino ad arrivare al fatidico 5 gennaio!

Chi a ricucire le parti della calza che, durante il trasporto precedente aveva ceduto per essere strattonata, chi a riempire le calze da vendere e ricavare il dovuto per poi essere donato in beneficenza. Tutti insieme, stretti nella collaborazione, anche il supermercato Todis di Viterbo, che generosamente ha regalato i dolci necessari per riempire le calze.

Insomma tutti uniti, a collaborare per il buon risultato dell’evento che era, ed è, importante quasi come la Macchina di santa Rosa.

 Basti pensare che per ben due volte è stata protagonista nella trasmissione Fatti Vostri, Rai 2, condotta da Giancarlo Magalli.

 La prima volta fu nel 2012, la seconda nel 2014. Entrambe le volte, la Calza più lunga del mondo, ha fatto un’entrata trionfale nel retro degli studi Rai di Via Teulada, apristrada una delle 500 rosse del club Tuscia e dietro una rappresentanza delle centinaia di Befane che, ogni anno hanno animato l’Epifania nella città dei papi.

Scortata dai vigili del fuoco, dagli sbandieratori, la calza da record , lunga ben 53 metri, è diventata in un attimo protagonista della mattinata, ospite della tv nazionale.

 

A guidare la “squadra”, il capitano, nonché promotore dell’iniziativa il Presidente del Centro Sociale Pilastro Luciano Barozzi, sempre molto sensibile verso i più bisognosi; a questa iniziativa sono da sempre uniti, Admo, Avis e 500 Tuscia Club.

La calza della Befana più lunga del mondo è un’iniziativa realizzata in stretta collaborazione con il Comune di Viterbo, assessorato alla Cultura e al Turismo e assessorato alle Politiche sociali, patrocinata dalla Provincia di Viterbo e della Regione Lazio, e sostenuta da Confartigianato imprese di Viterbo. Con la partecipazione anche della parrocchia Sacro Cuore al Pilastro

In molti stanno cercando di spodestare Viterbo dal primato della calza della Befana più lunga del mondo, ma, come evidenziato più volte   dal Presidente Luciano Barozzi, durante le varie conferenze stampa, presso la Sala Consiliare del Comune di Viterbo, nessuno riuscirà a battere la grande Solidarietà che questa manifestazione ha portato e porta in giro per il mondo.

Ciò che, infatti, rende unica questa calza, non è solo l’aspetto folkloristico e la grande partecipazione di pubblico e di coloro che fattivamente lavorano alla riuscita della stessa, ma il significato solidale che rappresenta.

Quest’anno, 5 gennaio 2021, dopo aver sfilato per venti anni lungo le vie di Viterbo, non ci sarà dunque questa bella e unica manifestazione, ma confidiamo nel prossimo 2022, in fondo le Befane non invecchiano mai, sapranno aspettare, e continueranno a portare tanta allegria, gioia ai bambini e soprattutto tanta Solidarietà.

Arrivederci al 2022 con la Calza più lunga del mondo!

Rosanna De Marchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *