Una favola di Natale la storia a lieto fine di Nina e Rocky, i due cagnolini di otto e undici anni rimasti orfani dopo la scomparsa del loro padrone, ucciso dal Covid. La Lega Nazionale per la Difesa del Cane si è mobilitata per trovar loro una casa e ad accoglierli è stata Annalaura: ora hanno una nuova famiglia ai Castelli Romani.

Nina e Rocky, i due cagnolini di otto e undici anni, rimasti orfani del loro padrone ucciso dal Covid, hanno trovato una nuova casa. Grazie al tam tam sui social network degli utenti, che hanno conosciuto e preso a cuore la loro storia e alla mobilitazione delle associazioni animaliste, ora hanno una ‘mamma’ che si prenderà cura di loro. Annalaura, infatti, dopo aver sentito parlare di loro e aver visto le immagini dei due musetti, non ci ha pensato un momento e gli aperto le porte della sua abitazione ai Castelli Romani. Adesso Nina e Rocky riposano al calduccio, al sicuro e amati, rosicchiando i loro giocattoli e dormendo coccolati sul divano (come nella foto), ma soprattutto insieme!. Un ringraziamento particolare da parte di chi si è occupato di loro nella difficoltà alla nuova famiglia che li ha accolti. Una storia a lieto fine quella dei due meticci, che arriva alla fine dell’anno, come una vera e propria emozionante favola di Natale.

“Nina e Rocky hanno reso questo anno meno amaro

“L’annuncio dei volontari mi ritornava davanti agli occhi e le lacrime iniziavano a scendere. Calde, come la mia casa in un rigido giorno d’inverno, come il mio cuore che in quel momento ha iniziato a battere sempre più forte: prendili, prendili, prendili! – scrive su Facebook Annalaura – Ed è così che il giorno di Natale ho inviato la richiesta di adozione. Nina e Rocky sono arrivati da me e hanno reso questo anno meno amaro”. L’appello della Lega Nazionale in Difesa del Cane e delle associazioni animaliste è quello di ogni anno: “Non comprate i cani ma adottateli nei canili”. Nina e Rocky giocheranno hanno due nuovi amici, Hera ed Hecho, i cani della figlia di Annalaura, con i quali giocheranno insieme.

 

Fonte: Fanpage

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *