Denuncia il marito che le ha dato un pugno in faccia che le provoca una lesione in ospedale con prognosi di otto giorni. Giudici assolvono l’uomo per aver computo un “fatto di entità modesta”.

La decisione del gip di Brescia ha portato all’archiviazione dell’inchiesta a carico di un 46enne.

Brescia, la moglie: “Aggredita anche in passato”

Secondo quanto racconta il quotidiano locale Bresciaoggi la vittima, denunciando il marito aveva spiegato che già in passato era stata aggredita dall’uomo.

La donna si era opposta alla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura, ma il gip non ha cambiato idea. “Anche adottando la lettura della vicenda più sfavorevole all’indagato – ha scritto – si manifesta un’aggressione al bene della vita oggetto di tutela, in definitiva modesta”.

Marito violento picchia moglie sordomuta e le rompe l’apparecchio acustico

Una vicenda che ha a che vedere con un marito violento è accaduta anche lo scorso ottobre. In questo caso siamo a Salerno: qui, un marito violento ha picchiato la moglie sordomuta rompendole l’apparecchio acustico e provocandole di conseguenza una lesione all’orecchio.

La donna ha trovato il coraggio di denunciare le continue violenze subite dal marito di 50 anni.

In questo caso però, l’uomo è stato condannato sia in primo, sia in secondo grado.

Anche la Cassazione ha confermato i maltrattamenti annullando però, con rinvio, l’accusa di violenza sessuale. L’uomo dovrà scontare un anno e otto mesi di reclusione.

La donna era vittima delle continue sevizie da parte del marito, consumatore abituale di alcool e droghe (fonte: Ansa, Il Mattino).

Fonte: Blitz Quotidiano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *