I soldi stanziati per il cashback di Natale potrebbero non essere sufficienti a pagare tutti i rimborsi. I dati a oggi del bonus tracker di Sky TG24

Bonus di successo (forse troppo)

Il governo ha fatto sapere che al 21 dicembre sono circa 5,3 milioni i cittadini che si sono iscritti al programma cashback. E ancora altri potrebbero seguire: l’app IO è stata infatti scaricata più di 9 milioni di volte. Visti i soldi stanziati dal governo per il cashback di Natale a dicembre, poco meno di 228 milioni di euro, gli utenti iscritti possono a oggi accumulare un rimborso medio al massimo di 43 euro. Come segnala anche il bonus tracker di Sky TG24.

Se infatti la media dei rimborsi fosse più alta di 43 euro non ci sarebbero soldi per tutti per garantire un rimborso del 10% sugli acquisti digitali. E dunque la percentuale di rimborso andrebbe progressivamente abbassata (dal 10 in giù) fino a poter soddisfare tutte le richieste. Così prevede il decreto istitutivo del cashback (articolo 11)

Il rimborso medio massimo ovviamente sta calando con l’aumentare del numero di iscritti: il 10 dicembre era pari a 71 euro e quattro giorni dopo era già sceso a 51 euro, come visibile dal grafico.

Per ora i dati confortano

Per ora comunque i dati forniti da Palazzo Chigi fortunatamente rassicurano: il rimborso medio effettivamente accumulato è pari a solo 7 euro. Infatti il cashback da erogare al 21 dicembre era pari a 37 milioni di euro.

Comunque il governo ha assicurato che i fondi non mancheranno, anche se non ha spiegato come intende rispettare la promessa. Se volesse infatti anticipare parte dei soldi stanziati per il cashback ordinario sul 2021 e 2022 sarebbe necessaria una modifica del decreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *