Il caos per l’esodo da Milano per le vacanze natalizie tocca anche le reti autostradali. Nella mattinata di oggi, sabato 19 dicembre, già prima delle 10 si era creata una coda di 9 chilometri per traffico intenso all’ingresso dell’autostrada del Sole a Melegnano. La situazione è poi migliorata nel corso della giornata.

Le stazioni ferroviarie di Milano non sono state invece prese d’assalto. In stazione Centrale nessun affollamento, ma numerosi passeggeri con le valigie, quasi tutti diretti a sud. Studenti universitari, lavoratori soprattutto. Poche le famiglie. “Non vedo l’ora di riabbracciare la famiglia”, ha spiegato ai microfoni di Fanpage.it una ragazza in partenza. “La situazione è decisamente tranquilla, vedo la gente molto responsabilizzata”, spiega un altro viaggiatore, diretto in Puglia.

Questo è l’ultimo weekend per spostarsi tra le regioni prima dell’entrata in vigore dei nuovi divieti previsti dal Dpcm del 3 dicembre. Dal 21 dicembre non sarà più possibile lasciare la Lombardia se non per motivi di salute, lavoro, necessità e urgenza.

Questa mattina all‘aeroporto di Malpensa sono state registrate le prime code agli imbarchi e soprattutto ai controllo di sicurezza. Dallo scalo sono infatti previsti numerosi voli in partenza che porteranno i cosiddetti milanesi d’adozione verso le regioni del sud Italia. Tutte le compagnie aeree invitano i passeggeri a presentarsi in aeroporto con ore di anticipo proprio a causa dei tempi più lunghi per le procedure di imbarco. Secondo i dati resi noti da Sea questo weekend  transiteranno da Malpensa 56mila passeggeri mentre saranno 24mila a Linate), mentre saranno duecentomila le persone che lasceranno Milano per tornare a casa.

Questo è l’ultimo weekend per spostarsi tra le regioni prima dell’entrata in vigore dei nuovi divieti previsti dal Dpcm del 3 dicembre. Dal 21 dicembre non sarà più possibile lasciare la Lombardia se non per motivi di salute, lavoro, necessità e urgenza.

Questa mattina all‘aeroporto di Malpensa sono state registrate le prime code agli imbarchi e soprattutto ai controllo di sicurezza. Dallo scalo sono infatti previsti numerosi voli in partenza che porteranno i cosiddetti milanesi d’adozione verso le regioni del sud Italia. Tutte le compagnie aeree invitano i passeggeri a presentarsi in aeroporto con ore di anticipo proprio a causa dei tempi più lunghi per le procedure di imbarco. Secondo i dati resi noti da Sea questo weekend  transiteranno da Malpensa 56mila passeggeri mentre saranno 24mila a Linate), mentre saranno duecentomila le persone che lasceranno Milano per tornare a casa.

 

Fonte: Fanpage

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *