La brillante idea di un’educatrice della Rsa “Casa Sacro Cuore” di Pianello del Lario per rendere meno pesante l’isolamento forzato degli anziani ospiti, in tempo di CovidCentinaia di cartoline ricevute in pochi giorni: una grande manifestazione di affetto.

Tutto è nato da un messaggio lanciato in alcuni gruppi Facebook e che, ben presto, ha fatto il giro del web:

«Ciao a tutti, siamo i residenti della Rsa Casa Sacro Cuore di Pianello del Lario, alto Lago di Como. La nostra età media si aggira sui 90 anni e il ricevere una cartolina ci fa molto piacere. Possiamo chiedervi di riempirci le giornate con qualche messaggio dal mare, dalla montagna, dalla pianura, dalla campagna e farci sentire un po’ meno isolati in questo periodo un po’ particolare per noi? Ringraziamo in anticipo chi vorrà dedicarci un attimo del suo tempo e assicuriamo tanti bei pensieri per tutti voi. Un virtuale forte abbraccio».

Sono bastate queste poche righe, pubblicate da Fosca Bettiga, una degli educatori della residenza sanitaria assistenziale Casa Sacro Cuore di Pianello del Lario, per dare vita ad una emozionante iniziativa solidale nei confronti degli anziani ospitati nella struttura.

C’È POSTA PER LORO: RESIDENZA PER ANZIANI “SOMMERSA” DI CARTOLINE E MESSAGGI D’AFFETTO

In pochi giorni, grazie alla forza di internet e al passaparola, centinaia tra cartoline, lettere ed e-mail sono arrivate da tutta Italia ma anche dall’estero, riempiendo di gioia e di commozione sia il personale che gli ospiti di questa Rsa attiva nel comasco. Un risultato eccezionale che dimostra una volta di più che, anche in un momento così difficile, può bastare davvero poco per ridare speranza e fiducia soprattutto alle persone che per età e condizione di salute sono più fragili.

L’IMPORTANZA DI SENTIRSI PENSATI…AD OGNI ETÀ.

L’alto rischio di contagio, che purtroppo negli scorsi mesi ha causato la morte di molti anziani nei centri assistenziali (anche se, fortunatamente, non nella Rsa “Casa Sacro Cuore”), ha costretto queste strutture ad impedire le visite dei familiari per salvaguardare la salute degli ospiti. Ma la creatività e il desiderio di continuare ad offrire loro stimoli positivi sono stati il motore che ha permesso di realizzare questo innovativo progetto:

«Volevamo risvegliare in loro emozioni come lo stupore e la gratitudine e stimolare anche la cognitività da un punto di vista spaziale. La risposta è stata meravigliosa e siamo tutti emozionati e gasati per l’interesse che stiamo ricevendo. Al mattino chiedono se è arrivata posta: è un’ansia positiva, che scatena benessere. Si sentono meno soli, più a contatto con la realtà».

PICCOLI GESTI PER GRANDI CAMBIAMENTI.

I risultati di questa iniziativa sono stati visibili fin da subito. Questo incessante afflusso di messaggi ha compensato, almeno parzialmente, l’impossibilità da parte degli educatori di portare avanti le consuete attività (come uscite, concerti e laboratori manuali). Tali attività, com’è noto, sono essenziali per fare fronte al decadimento cognitivo che, in assenza di stimoli, colpisce in particolare le persone anziane.

Gli ospiti della Rsa “Casa Sacro Cuore” hanno dato segni chiari di apprezzamento per quanto sta accadendo, entusiasti di questa sorprendente dimostrazione di affetto. Ma tutti questi piccoli gesti di affetto non si sono limitati a fare felici gli anziani “destinatari”: sono numerose, infatti, le testimonianze che fanno capire quanto l’iniziativa sia stata importante anche per i “mittenti”. Sono centinaia le persone che hanno inviato la propria cartolina, corredandola con parole cariche di significato a dimostrazione che il bene genera bene, ovunque!

Chi volesse contribuire a questo progetto, può farlo inviando il proprio messaggio all’Rsa Casa Sacro Cuore – via Calozzo, 126 – 22010 Pianello del Lario (Como) oppure inviando una mail all’indirizzo educatori.pianello@gmail.com.

Insomma, può bastare davvero poco per dimostrare affetto agli anziani e alle persone sole, anche durante una pandemia: basta una cartolina!

 di Umberto Piubello

Fonte: Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *