La provocazione del sindaco di Lizzanello Fulvio Pedone contro le disposizioni del nuovo Dpcm che vietano gli spostamento in altri comuni solo nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno

Pronto a farsi multare pur di non lasciare sola sua madre il giorno di Natale. Questa la provocazione del sindaco di Lizzanello Fulvio Pedone contro le disposizioni del nuovo Dpcm che vietano gli spostamento in altri comuni solo nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno.

“La mia è una provocazione – spiega il sindaco del comune salentino – vista la presenza di un’asimmetria dell’ultimo decreto: che da un lato ha dato il via libera agli spostamenti per tutto il mese, in barba al rischio della terza ondata, dall’altro ha inteso contenere il contagio solo ponendo delle limitazioni ai legami familiari nel giorno di Natale”.

Il sindaco Pedone vive a Lecce, mentre sua madre, vedova e sola, risiede a Lizzanello. Come si fa in questi casi? Di situazioni simili ce ne sono tante. “Non ha alcun senso aver previsto il divieto solo per tre giorni, quando poi nel resto del mese è stato dato una specie di via libera. Non sono io che invito a contravvenire le disposizioni, ma è il Dpcm che per come strutturato viola i principi fondamentali”. Nel paese di Pedone ci sono molte situazioni in cui i genitori risiedono a Lizzanello e i loro figli a pochi metri nel comune confinante di Cavallino.

“Vietando gli spostamenti nei soli giorni di festa – aggiunge il primo cittadino- il Dpcm non può più invocare il diritto alla salute quale principio presupposto alla privazione della libertà avendo autorizzato quello che in questi giorni prenatalizi è drammaticamente sotto gli occhi di tutti: file e assembramenti impropri. Se il diritto alla salute deve prevalere, deve prevalere sempre e tutti devono rispettarlo, ma se la limitazione è solo nel giorno di Natale, giunge ai cittadini come una norma esclusivamente sanzionatoria e non anche preventiva. Se è solo una sanzione, allora pago la multa e passo il Natale con mia madre. Fermo restando che fino al 25 dicembre limiterò al massimo i miei spostamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *