La ricetta che vi propongo questa settimana è un piatto gustoso e tipico per questo periodo invernale: parlo della polenta.

Questo piatto ha origini molto antiche, ma è diventata come la conosciamo adesso solo dopo la scoperta dell’America, perché il granturco che le conferisce il suo colore giallo  arrivò proprio dal nuovo continente. Da quel momento la polenta divenne l’alimento base soprattutto dei ceti popolari. Di questo piatto ce ne sono diverse varietà. Quella che vi propongo è la seguente:

INGREDIENTI:

Farina di mais 500 g
Acqua 2 l
Olio extravergine d’oliva 15 g
Sale grosso 1 cucchiaio

PREPARAZIONE: Per realizzare la polenta è necessario mettere sul fuoco una pentola d’acciaio dal fondo spesso. Poi versate i 2 litri d’acqua 1 e unire al momento in cui l’acqua sta per bollire il sale. A questo punto versare la farina mescolando con un cucchiaio di legno, mantenendo alta la fiamma e mescolando con velocità. Aggiungere poi l’olio di oliva e nel frattempo continuare a mescolare finché non riprende a bollire. Poi ridurre la fiamma e proseguire la cottura per 50 minuti a fuoco basso, mescolando di continuo. Dopo questi 50 minuti la polenta è pronta. Alzare di nuovo la fiamma per farla staccare dalla pentola e quindi, capovolgere il tegame sul tagliere. La polenta è, quindi, pronta per essere portata in tavola, da condire come si vuole, sia con sugosi spezzatini di carne, funghi trifolati o crema di formaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *