Paura e devastazione a Catania a causa di una tromba d’aria che si è abbattuta con violenza nella zona sud del capoluogo etneo, in particolare sull’aeroporto e sui quartieri Santa Maria Goretti e Zia Lisa. Colpiti anche viale Kennedy e le zone di San Giuseppe la Rena e San Francesco la Rena.

Sono ingenti i danni provocati dall’eccezionale ondata di maltempo che da ore sta flagellando la provincia etnea,
crolli e allagamenti in tutta la provincia: evacuate intere famiglie

Coperture dei tetti scoperchiate, pezzi di muri e cornicioni crollati sul manto stradale. E ancora alberi abbattutipali della luce crollati e detriti ovunque: è questo lo scenario che appare agli occhi degli attoniti residenti che hanno vissuto momenti di terrore al passaggio della tromba d’aria.

Per i vigili del fuoco del comando provinciale etneo si tratta di un “evento atmosferico estremo“. Sono oltre 50 le richieste di soccorso giunte nell’ultima ora alla sala operativa dei pompieri. Interventi e verifiche sono in corso da parte delle squadre catanesi.

L’acqua ha invaso le abitazioni della zona, facendo saltare gli impianti elettrici e allagando seminterrati e stanze. Al momento non sono stati accertati danni anche a persone. Sui luoghi maggiormente colpiti sono in questi momenti in azione vigili del fuocopolizia e Protezione civile.

Impossibile al momento calcolare l’entità dei danni patiti dalla popolazione catanese. La situazione è in costante aggiornamento.

Già in mattinata e nel pomeriggio erano stati numerosi gli interventi dei pompieri del comando provinciale di Catania. Per domani le previsioni meteo non lasciano presagire miglioramenti.

 

Fonte: News Sicilia

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *