Anche quest’anno il  Liceo delle scienze umane e musicale “Santa Rosa da Viterbo” parteciperà all’iniziativa nazionale “Io leggo perché”, organizzata dall’Associazione italiana editori e sostenuta dal Mibact, in collaborazione con il Ministero dell’istruzione, al fine di avvicinare i giovani al piacere della lettura.

Sabato 28 novembre gli studenti saranno i veri protagonisti dell’evento “Letteratura e musica” che, in linea con le misure dettate dall’emergenza sanitaria in corso, verrà trasmesso sulle pagine Facebook e Youtube della scuola a partire dalle ore 10.

Attraverso interviste, letture, esecuzioni di brani musicali, i ragazzi avranno l’opportunità di mettere in campo le proprie attitudini e quanto appreso durante il percorso di studi, dimostrando come la musica e la letteratura siano portatrici di un linguaggio universalmente condiviso.

Ospiti dell’incontro saranno: la professoressa Maria Rosaria Turchetti, che terrà una breve lezione sulla figura di Santa Cecilia;  il maestro Ferdinando Bastianini, noto musicista e musicologo viterbese, membro dell’associazione centro studi “Cesare Dobici”; Allen Straffi, dell’omonima libreria indipendente nel centro storico di Viterbo; Alessandro della Vecchia, ideatore del progetto che ha dato vita al libro interattivo per ragazzi di Lorenzo Fiorito “Il giovane Pergolesi”.

“In un momento storico così anomalo e drammatico – dichiara il dirigente scolastico Alessandro Ernestini – il “Santa Rosa” non ha perso la voglia di costruire e progettare, impegnandosi a realizzare eventi di alto profilo pedagogico.”

Di Arianna Mocini, Cristina Montella, Giulia Chiatti e Giorgia Elena Cubilete, allieve del 3BU e 4AE del Liceo delle scienze umane e musicale “Santa Rosa da Viterbo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *