Una vicenda che mette i brividi si è verificata a Dhaka, in Bangladesh. Un lavoratore dell’obitorio del Shaheed Suhrawardy Medical College Hospital è stato arrestato per aver avuto ripetuti rapporti sessuali con i cadaveri di alcune donne.

L’uomo è stato sorpreso da un suo superiore durante l’atto. Successivamente, grazie ai prelievi eseguiti dal dipartimento di medicina legale sui corpi delle altre donne presenti, è stato rilevato che le vittime del 20enne erano molte di più.

Il ragazzo era impiegato all’obitorio del Shaheed Suhrawardy Medical College Hospital come assistente da ormai due anni ma non aveva mai avuto comportamenti strani o dato segno di essere affetto da disturbi psicologici. Fino a ché un suo superiore, entrato nella stanza dell’obitorio, si è trovato davanti a una scena scioccante: l’uomo stava avendo un rapporto sessuale con uno dei cadaveri. Il capo ha immediatamente chiamato la polizia e il giovane è stato arrestato. I test del DNA eseguiti presso il dipartimento di polizia giudiziaria hanno indicato che i campioni di sperma trovati nei cadaveri appartenevano tutti al necrofilo. Secondo le indagini, l’uomo avrebbe cominciato a compiere questi orrendi reati dal marzo scorso.  Ma non è il primo caso di necrofilia che sconvolge le cronache negli ultimi mesi.

Un altro episodio è avvenuto lo scorso maggio negli Stati Uniti. Lo sceriffo della contea di Bibb, in Georgia, e i suoi collaboratori avevano ricevuto una denuncia inquietante da ignoti, secondo cui qualcuno stava avendo dei rapporti sessuali fuori da un rifugio di senzatetto. Gli agenti sono poi accorsi sul posto credendo di trovarsi davanti all’ennesimo caso di “atti osceni in luogo pubblico”. Mai avrebbero pensato che la donna con cui l’uomo stava avendo rapporti era ormai senza vita.

Fonte: https://www.fanpage.it/esteri/bangladesh-sorpreso-fare-sesso-con-il-cadavere-di-una-donna-arrestato-dipendente-dellobitorio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *