Firmano esponenti politici e associazioni ‘per aiutare i negozi’. In Italia Salvini aderisce

Esponenti politici di sinistra, come la sindaca di Parigi Anne Hidalgo, ecologisti, personalità del mondo della cultura e associativo sono riuniti in Francia in una petizione lanciata con l’obiettivo di boicottare la piattaforma di vendite on line Amazon durante il periodo di Natale. “Caro Babbo Natale, quest’anno prendiamo l’impegno di un #NatalesenzaAmazon”, scrivono i firmatari della petizione, persone fisiche e associazioni come Greenpeace, la confederazione dei commercianti di Francia e il sindacato dei librai. Nella petizione si dipinge un quadro a tinte fosche delle conseguenze sociali, fiscali e ambientali dello sviluppo di Amazon e si chiede di privilegiare il ricorso ai negozi di quartiere o all’economia circolare per i regali di Natale.

“Tra un anno potremo avere le città deserte, i negozi chiusi e la vita sul click.

Amazon rispetti le norme fiscali e giuridiche che rispettano tutti i negozianti italiani”. Così il segretario della Lega, Matteo Salvini a “Ore 14” su Rai 2. “Noi non siamo contro il futuro ma va accompagnato: oggi ho fatto un sondaggio sui social e c’è il 61% che preferisce fare la spesa in negozio invece che on-line” ha aggiunto il segretario della Lega

 

Fonte: https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2020/11/18/petizione-in-francia-natale-senza-amazon_5c7ade15-bff6-400a-8726-0c2d6cf1d48e.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *