Lewis Hamilton è campione del mondo di Formula 1 grazie alla vittoria nel Gran Premio di Turchia. Il pilota inglese della Mercedes ha così eguagliato il primato di 7 titoli iridati di Michael Schumacher.  Lewis Hamilton su Mercedes ha vinto il Gran Premio di Turchia.

Il pilota inglese ha preceduto la Racing Point di Sergio Perez e la Ferrari di Sebastian Vettel, terzo. Quarta l’altra Rossa di Charles Leclerc.

Dopo una gara fortemente condizionata dalla pioggia e dalle condizioni della pista, il pilota della Mercedes si è imposto in rimonta precedendo Sergio Perez della Racing Point e un ottimo Sebastian Vettel , terzo.

Quarto posto con beffa finale per Charles Leclerc: il monegasco della Ferrari è riuscito a rimontare dal quattordicesimo fino al terzo, ma all’ultimo giro è stato superato proprio dal compagno di scuderia.

LA GARA

La pioggia fa temere una partenza con la safety car, ma alla fine si scatta regolarmente dalla griglia. Subito caos in avvio , Stroll resta al comando, alle sue spalle testacoda per Ocon e Bottas e spettacolare partenza di Vettel, che si ritrova terzo dietro alle due Racing Point. Hamilton resta cauto al sesto posto, ben conscio che anche un piazzamento gli garantirebbe il titolo. In ritardo Leclerc, solo quattordicesimo.

Stroll si trova sorprendentemente a suo agio sulla pista bagnata, e aumenta il suo divario da Perez. Dietro Vettel difende la sua posizione da Verstappen.

La pista si asciuga e i piloti rientrano ai box per montare le gomme intermedie. Dopo i vari pit stop Stroll è ancora primo davanti a Perez, Verstappen sopravanza Vettel al terzo posto, Hamilton quinto. Leclerc risale al nono.

Al 19esimo giro errore di Verstappen , che nel tentativo di sorpassare Perez va in testacoda, spiattella le gomme e deve rientrare ai box, ritrovandosi poi in ottava posizione. Va meglio invece al suo compagno della Red Bull Albon, che sorpassa in pochi giri Hamilton e Vettel e sale al terzo posto.

Dopo metà gara la pista si va asciugando: non è più prevista pioggia. Il secondo giro di pit stop rimescola le carte: Hamilton non rientra ai box e passa al comando al 38esimo giro , superando Perez. Verstappen è terzo seguito da Stroll che lamenta difficoltà con le nuove gomme intermedie. Le Ferrari: Vettel è quinto, Leclerc è settimo, dietro ad Albon, protagonista di un testacoda.

Ferrari in grande crescita nell’ultima parte di gara : sia Vettel, sia Leclerc sorpassano Stroll e Albon, poi il monegasco riesce a superare anche il compagno di scuderia, prendendosi la quarta posizione.

Al 43esimo giro Leclerc scatenato passa anche Verstappen, che si ferma per un terzo set di gomme. Davanti Hamilton accumula secondi su secondi di margine su Perez, che lo mettono quasi al sicuro in vista di una seconda sosta, anche se l’anglocaraibico è convinto ad arrivare fino in fondo così.

Niente ferma il pilota inglese , neanche la pioggia negli ultimissimi giri: il pilota della Mercedes taglia il traguardo con un netto vantaggio su tutti.

Dietro di lui Leclerc cerca di recuperare Perez per il secondo posto, ma commette un errore e viene passato da Vettel, che finisce sul podio al suo posto.

Ordine di arrivo (primi dieci)

Hamilton
Perez
Vettel
Leclerc
Sainz
Verstappen
Albon
Norris
Stroll
Ricciardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *