Il presidente della Regione: “Ma sono uomo delle istituzioni, recepisco il provvedimento. Con orgoglio dimostreremo che è eccessivo”Amareggiato ma anche orgoglioso nel voler dimostrare nei prossimi giorni che il provvedimento è eccessivo. La Toscana è in zona rossa ma il presidente della Regione Eugenio Giani non ci sta: “Il provvedimento amareggia perché negli ultimi giorni i dati stavano migliorando. La settimana presa a modello per dichiarare la zona rossa è quella tra il 2 e l’8 novembre ma ora tutti gli indicatori stavano avendo dei miglioramenti”. C’è polemica da parte del presidente nella diretta Facebook che intorno all’ora di cena compare sugli smartphone dei cittadini toscani.

“Avevo annunciato nei giorni scorsi la zona arancione con la volontà di rimetterci in carreggiata – prosegue – Stavolta il sentimento è di sorpresa e amarezza”. Giani ha espresso questi sentimenti al ministro Speranza.

Migliaia di visualizzazioni per un intervento molto atteso. “Anche il rapporto positivi/tamponi stava calando – prosegue Giani – Sono convinto che ce l’avremmo potuta fare. Mi scatta l’orgoglio: il nostro sistema sanitario sta reagendo con grande impegno alla sfida del coronavirus”.

Adesso però c’è poco tempo da perdere, serve lavorare “e vedrete le mie finestre dell’ufficio di piazza del Duomo sempre accese”, dice il presidente. Indirizzando il suo messaggio alle categorie economiche afferma poi: “Saremo vicini a tutti coloro che sono frenati nella loro attività imprenditoriale e si sentono frustrati. Dico ai toscani siamo con voi nel fronteggiare questa situazione delicata”.

Fonte: https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/toscana-zona-rossa-1.5712449

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *