Una scena terribile, urla strazianti contro chi ha ucciso quell’asinella che per lui era come una figlia.

Un cacciatore ha preso a fucilate Zaira, l’asina dell’ex rugbista della nazionale italiana Andrea Lo Cicero, che ha denunciato l’accaduto anche sui social. Insieme ad altri animali, Zaira era una brava “terapeuta” che aiutava i bambini con disabilità.

È accaduto ieri a Nepi, nella frazione di Umiltà, nel viterbese dove il campione di rugby vive insieme alla famiglia. Un uomo di 77 anni, poi identificato, ha sparato all’asina durante una battuta al cinghiale. I carabinieri hanno sequestrato anche l’arma dell’uomo, ritirando la licenza di caccia.

“Vi mostro questo video molto forte troppo forte ma abbiamo rischiato noi in prima persona con mia moglie mio figlio perché eravamo lì vicino le asine. Un cacciatore attaccato alla mia abitazione ha sparato senza scrupolo uccidendo una delle mie asine . Adesso i Carabinieri forestali stanno procedendo con l’identificazione di questo soggetto oltre al sequestro della sua arma. Noi stiamo aspettando il medico legale per constatare il decesso della mia asina Zaira. Sono scioccato per quanto questa tragedia abbia colpito la mia famiglia” scrive Lo Cicero su Facebook.

Lo Cicero e la Onoterapia

Nella sua tenuta di 12 ettari nelle campagne del Lazio, Lo Cicero ha realizzato una speciale fattoria didattica chiamata La Terra dei Bambini, una onlus che da una parte è nata per avvicinare i bambini alla natura, dall’altra permette di realizzate una speciale pet therapy grazie agli asini. Attività di cui anche la povera asinella Zaira era protagonista.

L’onoterapia è un metodo di co-terapia basato sulla collaborazione con l’asino. Andrea Lo Cicero accoglie soprattutto bambini diversamente abili ma La Terra dei Bambini è aperto a tutti. Insieme alla sorella, psicoterapeuta, è riuscito a realizzare un angolo di paradiso. Almeno fino a qualche giorno fa…

ATTENZIONE: IMMAGINI FORTI

Il filmato mostra l’animale agonizzante e disteso su un fianco. Come sottofondo, ci sono le urla strazianti di Lo Cicero. L’ex rugbista lamenta il fatto che l’animale sia stato ucciso dentro la loro recinzione, nel luogo in cui gioca anche il figlio.

Immagini che mai avremmo voluto mostrarvi e che confermano ancora una volta quanto possa essere crudele l’essere umano.

Fonti di riferimento:  https://www.greenme.it/informarsi/animali/zaira-asinella-rugbista-lo-cicero-uccisa/ Facebook/Andrea Lo Cicero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *