Kamala Harris entra nella storia come la prima donna, e la prima donna nera e asiatica, a diventare vicepresidente degli Stati Uniti. La ex procuratrice, di origini afroasiatiche, era nel ticket democratico con Joe Biden, nuovo presidente degli Usa.

Kamala Harris, 55 anni, figlia di un padre giamaicano e di una madre indiana, sarà anche la prima donna di colore a occupare la vice presidenza degli Stati Uniti quando lei e Biden arriveranno alla Casa Bianca il 20 gennaio 2021. L’attuale senatrice democratica californiana sarà la donna che ha ricoperto la più alta carica politica nella storia degli Stati Uniti, un onore che fino ad ora aveva la speaker della Camera dei rappresentanti, Nancy Pelosi.
“È la prima. Ma non sarà l’ultima”, ha twittato Emily’s List, la più grande organizzazione statunitense dedicata al reclutamento, alla formazione e al sostegno delle candidature delle donne democratiche a tutti i livelli. Harris era il procuratore generale della California prima di ottenere il suo seggio al Senato degli Stati Uniti nel 2016 e si è guadagnata la reputazione di essere particolarmente dura sia dall’ufficio del procuratore generale che nei suoi interventi al Senato.
“Rompere le barriere significa rompere le cose. E quando rompi le cose, potresti tagliarti. Potresti sanguinare. Può essere doloroso. E ne varrà la pena, ogni volta”, aveva detto Harris in un’intervista con Efe il mese scorso.

Chi è Kamala Harris, la vicepresidente di Joe Biden

Senatrice per lo stato della California dal 2017, la Harris è nata a Oakland da madre indo-americana e da padre di origine giamaicana. Ha studiato alla Howard University e all’Hasting College of the Law di San Francisco e, dopo gli studi, ha lavorato come vice procuratrice distrettuale della Conte di Alameda.

Nel 2003 è stata eletta poi procuratrice distrettuale di San Francisco ed è stata poi rieletta rimanendo in carica fino al 2011. La Harris è stata la prima donna ad essere eletta come procuratrice generale della California (e rieletta nel 2014). Nel 2016, la Harris si è candidata alle elezioni per il Senato e diventa la prima asioamericana ad essere eletta al Senato.

Nel 2019 si è candidata per le primarie democratiche in vista delle elezioni presidenziali americane del 2020 ma, a dicembre dello stesso anno, ha ritirato la sua candidatura appoggiando Joe Biden, che la nomina sua vice presidente l’1 agosto 2020. La Harris ha mandato in fibrillazione il web anche per i suoi outfit poco convenzionali: un esempio? Quando si è presentata alla sua prima visita in Wisconsin con indosso delle semplici sneakers bianche, anziché i soliti tacchi.

Fonte: https://www.tpi.it/esteri/kamala-harris-prima-donna-nera-vicepresidente-usa-20201107695941/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *