L’ira del sindaco De Rebotti: «E questa sarebbe la programmazione?»

Nemmeno una telefonata da parte della Regione, da parte dell’assessore Coletto, per informare i due sindaci di Narni ed Amelia che gli ospedali che insistono sui loro territori sarebbero stati declassati in Rsa, di fatto chiusi.

Da domani mattina, 7 novembre. Via le sale operatorie, via qualsiasi forma di operatività, nemmeno una appendicite: per quella si deve entrare negli ospedali covid-19 di Terni e di Spoleto. La struttura narnese era stata proprio predisposta per far fronte a queste emergenze, perchè si potessero curare con sicurezza i malati “ordinari” che sono tanti e che sono costretti a rinvii assurdi.

Ora le due strutture rimarranno solo per i ricoveri di persone anziane e con patologie legate alla vecchiaia. Il sindaco Francesco De Rebotti è pronto a proteste eclatanti: «Sarebbe questa la programmazione della Regione?» Marco Mercuri, il vicesindaco promette che sarà rimesso in auge lo sciopero della fame, come aveva attutato egli stesso tre anni fa.

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/umbria/narni_la_regione_chiude_ospedali_di_narni_amelia_email-5570209.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *