Dopo una battaglia contro il cancro durata due anni, si è spento all’età di 58 anni, James Redford, il figlio del noto attore americano è morto questa mattina, come annunciato dalla moglie Kylie, attraverso un messaggio lasciato su Twitter. Al momento, da parte del di Robert Redford, non è arrivato alcun commento, ma senza dubbio è stata una perdita devastante.

L’addio della famiglia

Un semplice messaggio per salutare suo marito James, che era noto non solo per essere figlio d’arte, ma per aver coltivato l’amore per il cinema diventando un acclamato e apprezzato sceneggiatore; così Kylie Redford saluta l’amore della sua vita:

Jamie è morto oggi. Abbiamo il cuore spezzato. Ha vissuto una vita bellissima, incisiva, ed è stato amato da molti. Ci mancherà profondamente. Come sua moglie da 32 anni, sono molto grata per i due figli spettacolari che abbiamo cresciuto insieme. Non so cosa avremmo fatto senza di loro negli ultimi due anni.

Sceneggiatore di successo e attivista

Da anni, James Reford, alla sua passione per il cinema affiancava la sua attività umanitaria, sostenendo associazioni come la San Francisco Firefighters Cancer Pevention Foundation, che si occupa per l’appunto della ricerca e del sostegno di persone affette dal cancro. Ma i suoi problemi di salute, a dire il vero, risalgono a diversi anni prima, come racconta nel documentario The Stranger, in cui descrive la sua vita dopo ben due trapianti di fegato, esperienza che lo portò a fondare un istituto: il James Redford Institute for Transplant Awarness, con il quale voleva sensibilizzare la popolazione americana a donare gli organi, battendosi strenuamente per un argomento che riteneva di fondamentale importanza.

Robert Redford ha già perso un figlio

James Redford aveva lavorato spesso accanto al padre, con il quale proprio negli scorsi mesi aveva redatto un articolo per la NBC, nel quale criticava l’atteggiamento di Donald Trump nell’affrontare l’emergenza coronavirus. Per l’attore americano questo è l’ennesimo avvenimento doloroso della sua vita. Nel 1958 Robert Redford, infatti, aveva sposato Lola Van Wagenen, e dopo un anno era nato il primo figlio Scott, morto due mesi dopo a causa di una sindrome letale infantile. Nel 1960, il divo di Hollywood divenne padre di Shaun e nel 1962 arrivò proprio James, il suo terzo figlio. A cui si aggiunse anche un’altra figlia, Amy, nata nel 1970. I due divorziarono poi nel 1985, ma Redford aveva mantenuto un ottimo rapporto con i suoi figli. Nel 2009 l’attore aveva trovato una nuova compagna, Sibylle Szaggars, famosa artista tedesca, con la quale decise di sposarsi.

Fonte: https://cinema.fanpage.it/morto-il-figlio-di-robert-redford-james-lo-sceneggiatore-aveva-58-anni/
https://cinema.fanpage.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *