Per il viceministro della Salute, con i numeri attuali non si rischia una situazione come quella del marzo scorso

“Con i numeri attuali non vedo un rischio di lockdown generalizzato, come quello del mese di marzo. E’ verosimile, invece, che laddove vi siano dei contagi fuori controllo possa esserci una chiusura circoscritta, ben definita, localizzata”.

Lo ha detto il vice ministro della Salute, Pierpaolo Sileri, a margine della prima conferenza sulla sicurezza sanitaria organizzata presso il dicastero della Salute. Sileri ha citato l’esempio di Latina, “dove l’aumento dei contagi del 155% da una settimana all’altra ha giustamente portato all’imposizione di regole più rigide per controllare la situazione. Ma faccio fatica a pensare a una chiusura generalizzata con i numeri attuali e con l’impegno che c’è del servizio sanitario nazionale”, ha concluso il vice ministro.

Fonte:  http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/sileri-non-vede-rischio-lockdown-generalizzato-ma-possibili-chiusure-localizzate-48158b84-0195-48e3-aa9a-e51c8884715c.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *