Il World Migratory Bird Day celebra l’importanza degli uccelli migratori, le cui lunghe traversate sono sempre più minacciate dall’impatto antropico.

Oggi 10 ottobre è il World Migratory Bird Day. Una giornata che ha lo scopo di aumentare il livello di consapevolezza sulle minacce che gli uccelli devono affrontare. L’intento è quello di sensibilizzare le persone e le istituzioni sull’importanza di tutelare gli uccelli migratori e i loro habitat naturali.

I principali eventi per celebrare la giornata sono organizzati due volte l’anno. Più precisamente il secondo sabato di maggio e a ottobre, giorni in cui si può fare birdwatching e altre attività raccolte e segnalate sul sito ufficiale dell’evento.

Gli uccelli sono visibili ovunque, in città, in montagna, in campagna e nelle foreste. Sono presenti in tutti questi habitat e, in un certo senso, connettono noi con l’ambiente. Non a caso quest’anno il tema scelto per la Giornata è “Birds Connect Our World“.

Proteggere questi volatili significa infatti proteggere anche noi stessi. Gli uccelli migratori apportano molteplici benefici all’uomo, fornendo la dispersione dei semi, svolgendo un ruolo attivo nel processo di impollinazione e svolgendo altre importanti funzioni per l’ecosistema. Il tema di questa edizione pone anche l’accento sull’importanza di fare rete e creare unione d’intenti tra i paesi per rendere efficace la protezione delle specie migratrici e la loro conservazione

World Migratory Bird Day, gli eventi italiani

L’Italia viene attraversata  da circa due miliardi di uccelli migratori l’anno, facendo da ponte tra l’Africa e l’Europa. Sorvolare il nostro Paese, però, può rivelarsi fatale per i volatili che possono diventare facili bersagli di bracconaggio. Anche il degrado dell’habitat, come le zone umide e la presenza di linee elettriche e impianti eolici costituiscono gravi minacce per queste specie.

Tanti gli eventi dedicati al World Migratory Bird Day in ogni parte del mondo.

Nel nostro paese, la stazione di inanellamento Aula del Vivaio apre al pubblico la propria attività. Verrà svolta una sessione di inanellamento nell’ambito del progetto Mon.IT.Ring. L’iniziativa è del Centro Nazionale di Inanellamento (CNI) italiano e consta di svariate attività. Le attività sono ad accesso gratuito.

In Sardegna presso il Lago di Cabras è in programma una giornata di divulgazione ed escursionismo adatta alle famiglie. I partecipanti verranno guidati in un percorso attraverso gli stagni del Sinis, una delle aree umide più importanti dell’isola e di tutte le rotte mediterranee.

Ventotene K’ Nature propone e organizza un intero weekend di formazione ed eventi. “L’isola è un sito di fondamentale importanza per l’avifauna e la migrazione. Grazie alla sua posizione geografica, infatti, essa rappresenta il primo sito di “stop over” (di sosta) per tantissime specie che stagionalmente compiono enormi spostamenti tra il continente africano e l’Europa e viceversa e che “invadono” con numeri altissimi l’isola” dichiarano gli organizzatori nell’invitare alla partecipazione.

Fonte: https://www.ehabitat.it/2020/10/10/world-migratory-bird-day/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *