Contro il parere del Parlamento europeo e contro la volontà della maggior parte degli Stati membri, la Commissione Europea ha approvato l’importazione e la commercializzazione all’interno dei confini UE di una varietà di soia OGM prodotta da Bayer-Monsanto per alimenti e mangimi.

Questa soia transgenica  denominata MON 87708 x MON 89788 x A5547-127 è frutto di tre diverse modificazioni genetiche combinate ed era inizialmente stata “bocciata” dal Parlamento Europeo a maggio 2020. Il parere favorevole dell’EFSA  è stato determinante per concedere l’autorizzazione che non comprende però la coltivazione all’interno del territorio UE.

Il problema nasce anche dal fatto che questa soia è stata creata per essere coltivata con tre erbicidi (ovviamente prodotti da Bayer-Monsanto) : glifosato, Dicamba e Glufosinate Ammonio. Proprio quest’ultimo non è più autorizzato in Europa dal 2018 e il veto del Parlmento nasceva proprio dalla perplessità che la soia OGM tollerante a questo pesticida continua a contenerne dei residui. Anche la maggioranza dei paesi UE aveva votato contro l’autorizzazione, voto però che non ha raggiunto la maggioranza qualificata : 15 contro 10 .

L’autorizzazione è valida per 10 anni e, come specificato dal comunicato europeo  “tutti i prodotti ottenuti da questa soia geneticamente modificata saranno soggetti alle rigide norme dell’UE in materia di etichettatura e tracciabilità”.

Un’autorizzazione questa, però, che probabilmente rende ancora più opportuno preferire soia (e prodotti derivati) biologica.

 

Fonte: https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/soia-ogm-la-ue-autorizza-limportazione-di-quella-bayer-monsanto-per-alimenti-e-mangimi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *