La donna è stata uccisa in strada dal compagno, costretto su una sedia a rotelle. Pochi minuti dopo l’uomo, sulla sedia a rotelle a causa di un incidente, si è tolto la vita con la medesima arma

Omicidio-suicidio questa sera a Venaria, comune alle porte di Torino. Un uomo di 46 anni ha ucciso in strada la moglie, sparandole con una pistola detenuta illegalmente, che ha utilizzato pochi minuti dopo nella sua abitazione per suicidarsi. La coppia, sempre secondo le prime informazioni, si stava separando.  La donna di 41 anni,  infermiera al centro dialisi dell’ospedale Cto di Torino, è morta sul colpo, raggiunta da sei colpi di pistola sparati dal compagno, costretto su una sedia a rotelle a causa di un incidente, davanti al parcheggio della loro casa , al civico 150 di via Druento.

Pochi minuti dopo l’uomo si è tolto la vita con la medesima arma, sparandosi a una tempia all’interno della propria abitazione. I due figli della coppia si trovano da qualche giorno a casa dei nonni materni, dove si era trasferita anche la donna. Dopo una quindicina d’anni di matrimonio il rapporto tra i due si era fatto difficile, ma l’uomo, titolare di un solarium, non si rassegnava alla separazione. Sembra che l’avesse minacciata, tanto che i parenti della donna – preoccupati – avevano attivato un ‘Codice rosso’, provvedimento che nel 2019 ha reso più rapida l’instaurazione del procedimento penale e accelerato l’eventuale adozione di provvedimenti di protezione delle vittime.

Nessuno pensava però che sarebbe arrivato a tanto, soprattutto lei, che non aveva avuto la forza di denunciare il padre dei suoi figli. I carabinieri stanno cercando di stabilire perché marito e moglie si siano visti questa sera e da dove provenga la pistola, una calibro 9 dai primi rilievi. I due si sono incontrati al chiosco sotto casa, poi  si sono avvicinati all’auto della donna, una Dacia Duster color oro. E’ probabile che ci sia stato l’ennesimo litigio, perché quando lei è salita sulla vettura, forse per andarsene, il marito ha estratto la pistola e le ha scaricato addosso diversi proiettili.

Il nome della vittima dell’omicidio è Maria Masi: ha 41 anni e avrebbe compiuto 42 anni domenica prossima. A sparare contro la moglie è stato invece Antonino La Targia, di 46 anni.

 

Fonte: https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Uccide-la-moglie-a-colpi-di-pistola-e-si-suicida-sembra-che-la-coppia-si-stesse-separando-fa10518d-d989-4235-bae6-7957bbec1524.html?refresh_ce

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *