Ripartiamo dalla ricerca è il titolo del quarto convegno di scienza e fede  Assisi nel Vento (Vento dello Spirito, Venti Nuovi nelle scienze del Creato).

Domus Pacis Santa Maria degli Angeli Assisi 9 – 13 Settembre 2020

Come Partecipare Sponsor Eventi Teatrali

Programma Relazioni

Con la relazione del professor Alberto Carpinteri ordinario di scienza delle costruzioni presso il Politecnico di Torino, che parlerà delle correlazioni tra Lenr e instabilità nano meccaniche, inizierà il workshop scientifico dal titolo assai significativo: Ripartiamo dalla ricerca.

Seguirà la conferenza del Cav. Lav. GianLuigi Angelantoni, che illustrerà il passato e il futuro della ricerca nel suo noto gruppo industriale umbro.

Stop Covid19

Ripartiamo della ricerca, anche se ancora preoccupano i dati del contagio del Covid19, per il quale non si deve abbassare la guardia, e per il quale durante gli eventi prenderemo tutte le misure precauzionali senza rinunciare però ad incontrarci di presenza, alla luce anche della difficoltà a parlare di questi temi dietro uno schermo ed una tastiera.

Workshop scientifico

Durante le le prime due giornate si alterneranno ricercatori e imprenditori illustrando le loro teorie, i loro esperimenti, le loro ricerche e le loro tecniche e dall’altra parte che cosa si aspetta per poter cominciare ad applicare nel mondo tecnologico quanto affannosamente si è ricercato e si ricerca tuttora.

Tra i relatori Fabrizio Righes, Gianpiero Santini, Fabrizio Righes, Fabrice David, Alan Smith, Bill Collis, Ubaldo Mastromatteo, Francesco Celani, Ubaldo Mastromatteo, Daniele Bussoletti, Ubaldo Mastromatteo, Alessandro Diraco, Umbro Sciammanini, (Yasuhiro Iwamura), Fabio Cardone, Milly Moratti, Luca Gamberale, Giovanni Cherubini, Giampaolo Giuliani, Stefano Calandra.

Convegno sui Boanerges

Per la parte dedicata alla fede, in questo caso alla ‘speranza’, essendo idealmente in cammino sulle tracce dei figli del tuono, Giacomo e Giovanni.

Prenderanno la parola, Frate Angelo Gatto, Don Enzo Greco, Don Jefferson Merighetti, Claudio Pace, Maria Luisi e  Francesco Bindella.

Si parlerà anche della Divina Commedia e di Dante Alighieri, poeta e profeta, in vista dell’ottavo centenario della suo ultimo e reale cammino tra le stelle con la sua Beatrice.

In collegamento con il Brasile

Il pomeriggio è ‘riservato’ (in realtà aperto a tutti) agli amici di lingua portoghese che volessero presenziare dal vivo in sala una conferenza on line di lancio della versione portoghese del libro di Francesco Bindella sui Boanerges: “figli del tuono” – La questione biblica di una fondazione Giacomo-Giovannea.

A questa interverranno:

Profa. Dra Silvana Carvalho – Reitora da UCSal

Rev. Prof. Bernardo Estrada – Professor de Teologia Biblica

Pe. Jefferson Merighetti – Especialista em História da Arte Sacra

Pe. Carlos André Leandro  – Coordenador do Curso de Teologia da UCSal

Prof. Francesco Bindella  – Professor de Pneumatologia na UCSal, Autor

Moderador: Giorgio Borghi  – Professor da UCSal

Eventi Teatrali

Giovedi e Sabato alle ore 18.30, con ingresso gratuito ma previa iscrizione secondo norme Covid, alla Domus Pacis due spettacoli teatrali,

Giovedì, Moon, Laika e la luna.

Uno spettacolo magico e avvincente in bilico sul filo tra scienza e teatro.
Un monologo multisensoriale di teatro, musica, danza e canto attraverso il racconto del primo essere vivente che per primo varcò, come Ulisse le porte dell’ignoto. Sarà infatti Laika la protagonista del racconto, la cagnetta che i sovietici inviarono nello Spazio senza più fare ritorno ma la cui voce riecheggia viva ancora adesso nel suo eterno orbitare sopra di noi.
Un testo onirico e surreale, poetico e comunque storici che narra fatti realmente accaduti.
Le voci sonore del pianoforte, tromba e voce a rievocheranno le atmosfere di quegli anni ’50 con le canzoni che giungevano dall’America dedicate proprio alla luna.
Resterete attaccati ad un invisibile filo che ci lega alla luna come un bambino legato al suo palloncino.
Un viaggio nel tempo e nello spazio,  a mostrarci la faccia segreta di quel disco misterioso, tra gli echi di Dante e Leopardi, i sogni infranti di Galileo, Armstrong e Gagarjin e forse alla fine capiremo che “…vista da lassù la Terra era bellissima.”

Sabato Francesco e l’Allodola.

Uno spettacolo profondo e poetico, divertente e originale nello stile tipico di Francesco.
Una piéce teatrale per attore, musica e danza che renderà vivo in tutta la sua energia il Poverello d”Assisi.
Sarà lo stesso Francesco infatti nel suo umile saio e a piedi nudi, a rievocare in prima persona la sua esperienza terrena forsennata e dissoluta fino al suo incontro folgorante con la voce del Signore, “…la voce del Signore è come una musica”.
Uno spettacolo che diviene poesia e musica dell’anima riecheggiando nell’antico messaggio d’amore di San Francesco d’Assisi oggi più moderno e attuale che mai.

Domenica la Celebrazione Eucaristica, seguita da l’ultimo incontro dei partecipanti, concluderà l’Anv4.

Ma si guarderà già al prossimo incontro ANV5 di cui si intende già annunciare ed illustrare l’argomento.

Claudio Pace 6 Settembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *