Milano: I treni della M2 verde che portano alla movida tra vandalismo, droga e alcol. I controlliMascherine e distanziamento come un “fastidio”. Il biglietto come un optional o poco più. Il vandalismo e l’arroganza come modo d’essere. Le armi, la droga e l’alcol come “contorno”. Un menu che ogni weekend restituisce una metropolitana da paura a Milano, con i treni della linea verde – la M2 che dalla periferia porta alle zone della movida – che diventano teatro delle folli scorribande di gruppi di ragazzi che prendono possesso dei vagoni.

Sabato sera, proprio per “prevenire i reati” e “contrastare atti di vandalismo segnalati ad opera di giovanissimi in transito”, gli agenti della polizia di Stato hanno presidiato la fermata metropolitana di Garibaldi – a due passi da corso Como -, con i colleghi del III reparto mobile e delle unità cinofile.

I poliziotti, hanno fatto sapere da via Fatebenefratelli in una nota, hanno controllato e identificato 261 persone, di cui 25 risultate avere precedenti di polizia. Durante le operazioni 4 ragazzini minorenni, tutti italiani, sono stati denunciati perché trovati in possesso di 2 coltelli, di alcuni martelletti frangi vetro e di 9,3 grammi di marijuana già suddivisa in dosi. Allo stesso gruppetto gli agenti hanno anche sequestrato 6 bottiglie di superalcolici, che evidentemente dovevano servire da “carburante” per la serata.

Indagato anche un altro minorenne, anche lui italiano, che ha pensato bene di opporsi alle verifiche dei poliziotti ed è tornato a casa con una denuncia per resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Dovrà rispondere di “possesso di arma da sparo”, invece, un altro giovanissimo – lui straniero – che è stato fermato sempre a bordo della M2 con una pistola softair riproduzione di una Glock e senza tappo rosso. Nel corso dei controlli, i poliziotti hanno poi sanzionato 10 ragazzi che erano in metro senza mascherina con una multa da 400 euro ciascuno, mentre i controllori Atm hanno fermato 114 persone senza biglietto.

Quello tra i vandali e la M2 è un rapporto ormai storico, datato nel tempo. Già in passato più volte erano state segnalate risse, aggressioni, atti vandalici a bordo dei convogli. A finire spesso nel mirino dei giovanissimi è soprattutto l’ultimo treno che dal centro riporta verso il capolinea, in diverse occasioni bloccato proprio dalle intemperanze dei ragazzi.
 
Fonte: https://www.milanotoday.it/cronaca/metro-gessate-garibaldi-vandali.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *